Connettiti con noi

Atalanta News

Malinovsky: «Senza il Papu ho sentito la pressione, Muriel è più bravo nei rigori»

Redazione CalcioNews24

Pubblicato

su

Ruslan Malinovsky ha rilasciato un’intervista a L’Eco di Bergamo alla vigilia della gara contro la Fiorentina. Le sue parole

Ruslan Malinovsky ha rilasciato un’intervista a L’Eco di Bergamo alla vigilia della gara contro la Fiorentina. Le sue parole.

PAPU – «Non ho pensato a questo, ma ho sentito un po’ di pressione perché sapevo che la gente si aspettava di più da me. Questo perché il primo anno in Italia serve per imparare la lingua e per adattarsi, ma nel secondo ci si aspetta il salto di qualità: io per primo sapevo di dovere fare meglio. Non stavo giocando il mio calcio migliore, ma ora voglio dare sempre di più».

COPPA ITALIA – «Ora pensiamo al campionato: alla 37ª giornata vedremo la classifica e a quel punto sarà ora di giocare la finale di coppa. Naturalmente, vincerla sarebbe straordinario per squadra, città e tifosi: vogliamo farcela, ma ora la cosa più importante è completare l’opera in A».

SOGNO NEL CASSETTO – «Vincere la Coppa Italia e giocare la Champions anche l’anno prossimo».

MURIEL – «Luis è il giocatore migliore da avere a fianco. E pure il più simpatico: è sempre felice, è un calciatore forte e una bella persona. Nei rigori, in realtà, è lui in migliore, anche se io ne ho trasformati parecchi in Belgio. Sulle punizioni siamo diversi: dipende anche dalla distanza».

Advertisement