Connettiti con noi

Hanno Detto

Mandorlini: «Lazio Verona? Entrambe vogliono chiudere bene. Milinkovic? Dico che…»

Pubblicato

su

Mandorlin_Genoa

Mandorlini ha analizzato, in esclusiva ai microfoni di Lazio News 24, la stagione dei biancocelesti, soffermandosi sui singoli e anche sui prossimi obiettivi

Il match contro il Verona, in programma questa sera, allo stadio Olimpico, rappresenterà l’ultimo atto della stagione della Lazio. Ad analizzare il cammino dei biancocelesti è stato, in esclusiva ai microfoni di Lazionews24, Andrea Mandorlini, ex tecnico proprio dei gialloblu. Le sue parole:

LAZIO-VERONA – «La Lazio ha raggiunto il suo obiettivo, mentre il Verona ha fatto un grande campionato. Sicuramente vorranno entrambe chiudere bene. Poi è molto difficile valutare le partite di fine stagione, quando si ha poco e nulla da chiedere, ma ovviamente perdere non piace a nessuno. Mi aspetto un match giocato in maniera libera e aperto a qualsiasi risultato».

SARRI – «I grandi allenatori hanno bisogno di tempo per mettere in pratica le loro idee di gioco e la loro mentalità. Così possono essere spiegate le difficoltà di inizio stagione. Però credo che l’obiettivo sia stato raggiunto. Al momento ci sono 3/4 squadre più forti e arrivare in Europa League, per di più con un turno di anticipo, è un traguardo importante. La prossima stagione penso che ci saranno dei miglioramenti, magari grazie a degli accorgimenti tattici e a giocatori di qualità e più adatti».

CASALE – «Ha fatto molto bene. Chiaro che quando si alza l’asticella la crescita deve continuare.  Ha sicuramente qualità e attitudini e lo dimostra il campionato che ha fatto. L’esempio di Zaccagni è calzante, perché lui è migliorato tantissimo».

MILINKOVIC SAVIC – «Va detto che già la Lazio è una squadra importante. Poi, se si vuole alzare l’asticella, la squadra va rinforzata, altrimenti ci può stare una scelta diversa. Al di là della crescita con Sarri, stiamo parlando di un giocatore fisico, maturo e determinante. Può fare la differenza anche con un’altra maglia. Quindi sì, sicuramente è pronto».

CONTINUA SU LAZIO NEWS 24