Marko Rog, ecco chi è il centrocampista del futuro per il Napoli di Sarri

marko rog napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Caratteristiche tecniche, cartellino, clausole, contratto, stipendio, procuratore, social, fidanzata e tanto altro: ecco chi è Marko Rog, la stella croata di casa Napoli

Marko Rog incarna il tipo di calciatore perfetto per il Napoli, in particolar modo per il gioco di Maurizio Sarri. Di professione centrocampista, ha fatto il centrale nella Dinamo Zagabria, mentre a Napoli ha impressionato come mezzala, finendo talvolta anche nel tridente offensivo. Rog è nato Croazia e gioca per la nazionale croata, con cui finora ha già disputato più di dieci match, anche se deve trovare la prima rete per la sua selezione. Da anni si parla di lui, ma basta guardare la carta d’identità per capire che stiamo parlando di un giocatore molto giovane. Marko Rog nasce il 19 luglio 1995 a Varazdin, città del nord del Paese che si trova a pochi passi dalla Slovenia. Ricordate Davor Vugrinec del Lecce? Anche lui è nato nel medesimo posto e ha fatto una trafila simile al connazionale. Entrambi infatti hanno iniziato a giocare nella squadra della propria città di origine. Ai tempi di Vugrinec si chiamava ancora Varteks come la marca di abbigliamento che faceva da sponsor, ma quando ha iniziato Rog ecco che il nome è già NK Varazdin. A 18 anni Rog è già titolare nella terza serie croata e, nonostante sia un centrocampista, risulta il miglior marcatore dei suoi con 17 gol. L’RNK Spalato lo nota e lo porta in prima divisione, dove conferma il suo feeling con la rete e esordisce tra i grandi con 7 realizzazioni. La Dinamo Zagabria, asso pigliatutto del calcio croato, ci mette gli occhi e pure il denaro: Marko Rog passa nella capitale nel 2015, vince campionato e coppa e stupisce gli addetti ai lavori. Dopo mesi di corteggiamento, il Napoli la spunta solo a fine agosto 2016. Arriva in azzurro che ha già giocato in Champions League e in Nazionale, in più si è messo in mostra agli Europei ed è stato tra i migliori contro la Spagna. Un predestinato? Probabilmente sì.

Caratteristiche tecniche e ruolo

Marko Rog ha il fisico tipico della mezzala. È asciutto, ma non gracile, è alto ma non è un gigante: 1,80 m per 73 kg, misure molto simili a quelle di Piotr Zielinski o del connazionale Marcelo Brozovic, di cui alla Dinamo Zagabria prese il posto. Rog gioca mezzala, dicevamo, ma è stato provato anche da regista. In più ha doti di inserimento incredibili per uno della sua età, sa leggere bene le azioni offensive della sua squadra e ha un dinamismo che fa proprio al caso del Napoli. Se Cristiano Giuntoli e Maurizio Sarri cercavano qualcuno che desse il cambio a Allan o a Marek Hamsik, hanno trovato l’uomo giusto. Marko Rog per adesso non è ancora un titolare – e con Sarri serve tempo – ma ha saputo conquistarsi la fiducia tanto da esser stato provato pure come attaccante destro al posto di José Maria Callejon. Si sarà intuito che il croato è molto duttile, una caratteristica perfetta per il 4-3-3 del Napoli.

Cartellino e clausole di Marko Rog col Napoli

Marko Rog ha il cartellino interamente di proprietà del Napoli, che lo acquistò nell’agosto 2016 dopo un tira e molla durato settimane e settimane. Gli azzurri lo hanno pagato in totale 13,5 milioni di euro e ora il prezzo è molto più alto, sicuramente si va sui 20 milioni di euro. Il Napoli, però, è solito mettere clausole di rescissione per i propri giocatori e non ha fatto eccezioni per l’ex Varazdin: 60 milioni di euro, valida solo per l’estero.

Contratto e stipendio di Marko Rog

Marko Rog è al suo secondo anno di contratto in Italia, anche se la prima stagione era formalmente in prestito al Napoli. Dopo il riscatto, è interamente dei partenopei. Non ha ancora firmato nessun rinnovo di contratto da quando è sotto il Vesuvio, ergo la sua scadenza è rimasta al 30 giugno 2021. Il gioiellino croato guadagna, bonus esclusi, circa 1,3 milioni di euro netti a stagione. Il più pagato del Napoli è Lorenzo Insigne, che prende 3,6 milioni di euro netti a stagione.

Il procuratore del talento del Napoli

Il suo procuratore è il creatore dell’agenzia Lian Sports. Il suo nome è noto ai calciofili, in special modo ai tifosi della Fiorentina: si tratta di Fali Ramadani, di nazionalità macedone e nome chiacchierato nel mondo del calciomercato. Non si fa vedere molto e rilascia poche interviste, ma si dica sia stato proprio lui a spingere Marko Rog verso Napoli.

Marko Rog al Fantacalcio

Rog è più un giocatore da Football Manager che da Fantacalcio. Il centrocampista del Napoli è uno dei meno costosi tra gli azzurri, ma è anche tra quelli che giocano meno. Le gerarchie sono designate ormai e quindi prendere Rog è una scommessa. Lo consigliamo, però, perché ha una grande propensione offensiva e va spesso nell’area avversaria. In un’occasione lo ha mostrato, al suo unico gol in Serie A finora: Napoli-Atalanta 3-1, seconda giornata del campionato 2017-18.

Infortunio Rog: il report completo

Nella sua carriera, per quanto molto giovane, Marko Rog non ha mai subito infortuni di rilievo. Tanto nei primi sedici mesi in Italia quanto negli anni vissuti in Croazia il centrocampista non ha mai avuto problemi fisici significativi, se non una lieve intossicazione alimentare. Chissà, magari si è forgiato nei campi dando una mano ai suoi parenti, di professione agricoltori nelle campagne di Varazdin.

Marko Rog, Sarri e De Laurentiis: quel mezzo litigio

In molti non se lo ricordano, ma c’è stato un momento in cui Marko Rog ha fatto litigare indirettamente Maurizio Sarri e Aurelio De Laurentiis. Il giocatore croato piaceva molto al tecnico, che dette l’ok per l’acquisto. I primi mesi, però, Rog sembrava un oggetto misterioso, basti pensare che l’esordio è avvenuto solamente a dicembre. De Laurentiis sta molto attento ai soldi e voleva far fruttare sul campo quel gruzzoletto dato alla Dinamo Zagabria. Dopo la sconfitta di Madrid in Champions, ADL se la prese con lo scarso utilizzo di alcuni giocatori, tra i quali Rog. Detto fatto, le prestazioni del croato sono state in crescendo ed è sbocciato di nuovo l’amore tra Sarri e De Laurentiis. Adesso non gioca tantissimo, ma timbra quasi sempre il cartellino.

Il numero di maglia di Rog

Ecco il report completo dei numeri di maglia indossati da Marko Rog nella sua carriera, vissuta tra Varazdin, RNK Spalato, Dinamo Zagabria e Napoli.

  • Stagione 2013-2014 – Varazdin – 8
  • Stagione 2014-2015 – RNK Spalato – 17
  • Stagione 2015-2016 – Dinamo Zagabria – 30
  • Stagione 2016-2017 – Dinamo Zagabria/Napoli – 30/30
  • Stagione 2017-2018 – Napoli – 30
  • Dal 2014 – Croazia – 15

Marko Rog su Facebook, Instagram, Twitter e Youtube

Marko Rog è piuttosto presente sui social, anche se non ama molto parlare della vita privata. Non ha un profilo Twitter ufficiale, ma gestisce la sua pagina Facebook in cui ogni tanto commenta i risultati del Napoli. È molto attivo anche su Instagram, tanti sono anche i video su Youtube, spesso tributi dei tifosi.

Rog a Fifa 18

Il valore di Marko RogFifa 18 è di 76. Il centrocampista del Napoli spicca nei valori che riguardano il dribbling (77) e i passaggi (76).