Mondiali, proteste a San Paolo: ancora arresti e disordini

© foto www.imagephotoagency.it

MONDIALI BRASILE 2014 SAN PAOLO PROTESTA –  Continuano senza sosta le manifestazioni di protesta contro l’organizzazione della rassegna internazionale in Brasile. Il movimento organizzatore della protesta “No vai ter Copa” (Non ci sarà Coppa), ha organizzato una sfilata contro la competizione che si terrà quest’estate. Dopo il corteo a Rio De Janeiro, che però si è dimostato pacifico e senza incidenti, la manifestazione si è spostata ancora una volta a San Paolo, dove già qualche settimana fa si registrarono una centinaia di arresti.

CINQUE ARRESTATI –  Nella protesta di ieri sera, invece, il numero di persone catturate dalla Polizia locale si è considerevolmente ridotto, ma la portata e i danni dell’evento rimangono imponenti. Ieri notte, infatti, si sono registrati cinque arresti, una porta di un’agenzia bancaria spaccata e un auto incendiata. Secondo le stime dell’autoritò 1500 persone hanno partecipato al movimento, secondo gli organizzatori 3000.