Moratti e Moggi faranno pace in tribunale

© foto www.imagephotoagency.it

(AGI) – Roma, 1 apr. – E’ “pax giudiziaria” tra Luciano Moggi e Massimo Moratti che, grazie ai rispettivi legali, hanno deciso di spazzare via le polemiche scoppiate dai tempi di ‘Calciopoli’. L’ex direttore generale della Juventus e il patron dell’Inter, infatti, dopo essersi fatti la guerra a suon di carte bollate, hanno deciso di chiudere ogni contenzioso con un accordo transattivo sancito stamane davanti al giudice del tribunale di Roma, Aldo Scivicco, che, nel processo che vedeva imputato Moggi per diffamazione a mezzo stampa, ha dichiarato estinto il procedimento penale per remissione della querela da parte del club nerazzurro. L’ex dirigente bianconero era finito sotto processo per una intervista resa al quotidiano ‘La Repubblica’, il 17 luglio 2006, ritenuta offensiva dall’allora presidente dell’Inter, Giacinto Facchetti. Nell’articolo, dal titolo “Inter, Milan, Carraro, il mostro non sono io”, Moggi esprimeva non poche perplessita’ sulla ‘pulizia morale’ della societa’ guidata da Moratti.
Fonte: AGI.