Napoli – Atalanta 0-2: pagelle e tabellino

atalanta
© foto www.imagephotoagency.it

Napoli – Atalanta, Serie A 2016/2017, 26ª giornata: formazioni ufficiali, pagelle, risultato, tabellino, sintesi e cronaca in diretta live, probabili formazioni ed info streaming gratis

NapoliAtalanta 0-2: il tour de force partenopeo inizia davvero nel peggiore dei modi, gli uomini di Sarri perdono quella che sulla carta è la più agevole delle quattro sfide attese da Hamsik e compagni. Demeriti evidenti nella prestazione complessiva, meriti strepitosi da riconoscere all’Atalanta di Gasperini: impeccabile in difesa, pungente in attacco, il tutto vissuto e gestito con la personalità della grande squadra e non di quella capitata casualmente a queste altezze. L’obiettivo europeo deve essere ora una materia tangibile e non un sogno da accarezzare.

Napoli – Atalanta 0-2: pagelle e tabellino

MARCATORI: Caldara (A) 28′ pt, Caldara (A) 25′ st
AMMONITI: Hysaj (N), Berisha (A)
ESPULSI: Kessie (A)
ARBITRO: Domenico Celi (sezione di Bari)

NAPOLI (4-3-3): Reina 5.5; Hysaj 5 (al 79’ Maggio s.v.), Maksimovic 4.5, Albiol 5.5, Ghoulam 5.5; Zielinski 4.5, Diawara 5, Hamsik 5 (al 59’ Milik 6); Callejon 4.5, Mertens 5, Insigne 4.5 (al 79’ Pavoletti s.v.). In panchina: Sepe, Rafael, Koulibaly, Chiriches, Strinic, Diawara, Rog, Giaccherini. Allenatore: Maurizio Sarri

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha 6.5; Toloi 7.5, Caldara 8.5, Masiello 7; Conti 7.5, Kessie 5, Freuler 6.5, Spinazzola 7.5; Kurtic 7 (all’86’ Cristante s.v.); Petagna 6 (al 91’ Zukanovic s.v.), Gomez 6.5 (all’83’ Grassi s.v.). In panchina: Gollini, Bastoni, Hateboer, Raimondi, Dramè, Migliaccio, D’Alessandro, Mounier, Paloschi. Allenatore: Gian Piero Gasperini

NAPOLI – IL MIGLIORE

Milik 6: Si fa davvero fatica ad eleggere un migliore quest’oggi in casa Napoli: per incoraggiamento la scelta ricade sul centravanti polacco, autore di alcune iniziative interessanti dal suo ingresso in campo, su tutte alcune sponde a liberare le conclusioni di Mertens prima e Callejon poi.

NAPOLI – IL PEGGIORE

Zielinski 4.5: Molto spento in entrambe le fasi di gioco: poco presente e visibile in interdizione contro il vigore dei centrocampisti nerazzurri, sostiene altrettanto insufficientemente la parte attiva di gioco. Fatica ad iscriversi alla partita, quando chiamato in causa pecca in termini di precisione: prestazione assolutamente negativa.

ATALANTA – IL MIGLIORE

Caldara 8.5: Le due reti siglate sul campo di una grande forza della Serie A la raccontano lunga sulla personalità di questo difensore, fattore che a dire il vero era già emerso nel corso di una stagione condotta su livelli vertiginosi. Da segnalare la qualità nell’esecuzione del raddoppio – una rete di eccellente fattura – e la pulizia della prestazione: interventi chirurgici e testa alta in uscita. Un belvedere.

ATALANTA – IL PEGGIORE

Kessie 5: Già nella prima frazione di gara era apparso il meno a fuoco dei suoi: qualche imprecisione in uscita, meno intensità in fase di non possesso, meno evidente la sua enorme fisicità nell’evoluzione della gara. Nella ripresa rimedia due cartellini gialli in altrettanti minuti e lascia la sua Atalanta in inferiorità numerica: per sua fortuna questo non compromette l’esito della gara.

Napoli – Atalanta: cronaca in diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Quando tutti si aspettavano la reazione d’impeto del Napoli di Sarri, ecco la grande partenza dell’Atalanta di Gasperini, serena nel gestire con personalità il vantaggio acquisito. Tutto liscio dunque per i nerazzurri, almeno fino alla sciocca espulsione rimediata da Kessie: fattore che avrebbe potuto indirizzare la contesa sui binari partenopei, il tutto vanificato dalla prodezza di Caldara. Doppietta personale e colpo finale su una partita da ricordare. Per l’Atalanta come per il Napoli.

49′ – Fischio finale e risultato clamoroso: Napoli-Atalanta 0-2!

46′ – Sostituzione Atalanta: Zukanovic per Petagna

45′ – Quattro minuti di recupero

44′ – Il Napoli ci prova senza troppa convinzione nel finale con Milik prima ed Albiol poi, nulla di fatto

41′ – Sostituzione Atalanta: Cristante per Kurtic

37′ – Sostituzione Atalanta: Grassi per Gomez

36′ – Ci prova Pavoletti in girata: la palla si impenna e non può impensierire Berisha

34′ – Doppia sostituzione per il Napoli: Maggio e Pavoletti per Hysaj ed Insigne

31′ – Chance incredibile vanificata da Callejon: colpisce a botta sicura con un colpo di testa da posizione ravvicinata, palla fuori

26′ – Conclusione di Zielinski dalla media distanza: il pallone non esce di molto

25′ – RADDOPPIO DELL’ATALANTA: rete di enorme fattura di Caldara per coordinazione e qualità nella conclusione, perfetto nello sfruttare l’assist di un ottimo Spinazzola. Clamoroso raddoppio perchè giunto in inferiorità numerica!

22′ – Kessie rimedia due cartellini gialli in altrettanti minuti: espulsione per l’ivoriano ed Atalanta costretta all’inferiorità numerica

20′ – Eccellente sponda di Milik per Mertens che calcia in diagonale: Berisha risponde in due tempi

16′ – Subito Milik: arma il sinistro sul suggerimento dalle retrovie, salva Toloi

14′ – Sostituzione Napoli: Milik per Hamsik

14′ – Ci prova Insigne dalla sua area: nulla di fatto

13′ – Ennesima ripartenza degli uomini di Gasperini: Maksimovic accompagna Gomez in corner

11′ – Altro break dell’Atalanta con Toloi: il Napoli si salva ma è in evidente difficoltà

10′ – Cross di Spinazzola per Kurtic: debole il colpo di testa dello sloveno

9′ – Girata di Conti ancora sugli sviluppi di un corner: Reina blocca

7′ – Puntata di Hysaj per Mertens, decisiva l’uscita bassa di Berisha

5′ – Buona partenza dell’Atalanta sul piano della personalità: al momento i nerazzurri respingono le offensive partenopee ed anzi rispondono colpo su colpo

1′ – Petagna spreca clamorosamente a tu per tu con Reina: vanificato il regalo di Maksimovic

1′ – Si riparte senza sostituzioni: Napoli che deve recuperare lo svantaggio di un gol

SINTESI PRIMO TEMPO – Frazione di gara meno godibile rispetto alle lecite aspettative: il Napoli non trova la consueta velocità d’esecuzione per via dell’attenzione dell’Atalanta, maniacale nell’agire sulle linee di passaggio partenopee. La rete del vantaggio nerazzurra arriva per via della solita disattenzione difensiva del Napoli, fermo sugli sviluppi del corner che ha condotto al colpo di testa vincente di Caldara. Reazione timida degli uomini di Sarri, che si svegliano soltanto nei minuti finali del primo tempo ma che si ritrovano clamorosamente in svantaggio all’intervallo.

46′ – Dopo un minuto di recupero si va all’intervallo sul clamoroso risultato di 0-1: decide momentaneamente la rete di Caldara

46′ – Altra chance per il Napoli: calcia Callejon ma non trova lo specchio della porta

45′ – Grande chance per il pareggio del Napoli: punizione perfetta di Mertens, vola all’incrocio dei pali Berisha che salva la sua Atalanta con l’aiuto del legno. Sugli sviluppi dell’azione Diawara calcia altissimo

43′ – Contropiede Napoli perfettamente lanciato da Ghoulam, spreca tutto Insigne con una soluzione inspiegabile

42′ – Ancora pericoloso Caldara da corner: il Napoli si salva come può

39′ – Giocata super di Mertens che supera Caldara con il solo controllo, il belga però fallisce clamorosamente a tu per tu con l’estremo difensore albanese

38′ – Ci prova Insigne con il mancino da posizione centrale: blocca Berisha in presa bassa

37′ – Atalanta vicina al raddoppio: Spinazzola fa secco Hysaj e calcia in diagonale, soluzione imprecisa da ottima posizione di tiro

35′ – Prova ad iscriversi alla gara uno spento Zielinski: gran botta dal limite dell’area, manca precisione

31′ – Il Napoli prova a scuotersi ma appare ancora troppo compassato

28′ – ATALANTA IN VANTAGGIO: sugli sviluppi di un corner irrompe Caldara e trova la deviazione vincente, San Paolo ammutolito, distratta nell’occasione l’intera fase difensiva partenopea

27′ – Ci prova Ghoulam da distanza siderale: nulla di fatto

25′ – Sbaglia Reina nel rilancio con le mani, ma Petagna non trova la necessaria velocità per approfittarne e getta alla stelle il regalo dell’estremo difensore partenopeo

24′ – Momenti di paura per Toloi: faccia sul terreno di gioco in caduta libera dopo un’acrobazia per salvare su Hamsik, si rialza dopo qualche istante

23′ – L’Atalanta agisce sulle linee di passaggio partenopee: gioco spezzettato, occasioni con il contagocce

18′ – Regna un sostanziale equilibrio: contesa che al momento si sviluppa su ritmi meno sostenuti di quanto fosse lecito ipotizzare

15′ – L’Atalanta prova ad uscire con una sortita di Toloi, scarico per Kurtic che serve Petagna, decisivo l’anticipo di Maksimovic

13′ – Gran servizio di Hamsik per Callejon ma il tentato intervento di Spinazzola beffa lo spagnolo che perde la chance di battere a rete

10′ – Il Napoli prova a guadagnare metri di campo per assumere il predominio territoriale della gara

6′ – Numero di Insigne dalla sua mattonella: apre il piattone e coglie la traversa alta

5′ – La prima chance se la procura l’Atalanta con una delle sue classiche azioni: Spinazzola macina metri sulla corsia sinistra e crossa per l’opposto destro, Conti calcia di prima intenzione e costringe Reina alla presa bassa

3′ – Kessie blocca fallosamente una bella trama nerazzurra: il direttore di gara lo grazia dal cartellino giallo

1′ – Fischio d’inizio: si gioca su un terreno reso pesante dalla copiosa pioggia abbattutasi sul San Paolo

Napoli – Atalanta: formazioni ufficiali

Riposa Koulibaly ma non per Chiriches: gioca ancora Maksimovic dal primo minuto. C’è Diawara in cabina di regia, nessun turnover in avanti: Insigne regolarmente in campo con Mertens – in posizione centrale – e Callejon. Tutto ampiamente confermato invece in casa Atalanta.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Maksimovic, Albiol, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. In panchina: Sepe, Rafael, Koulibaly, Maggio, Chiriches, Strinic, Jorginho, Rog, Giaccherini, Pavoletti, Milik. Allenatore: Maurizio Sarri

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Conti, Kessie, Freuler, Spinazzola; Kurtic; Petagna, Gomez. In panchina: Gollini, Bastoni, Zukanovic, Hateboer, Raimondi, Dramè, Migliaccio, D’Alessandro, Grassi, Cristante, Mounier, Paloschi. Allenatore: Gian Piero Gasperini

Napoli – Atalanta: probabili formazioni e pre-partita

Il tour de force del Napoli di Sarri prende vita proprio oggi, nello scenario del San Paolo contro la gradita sorpresa della Serie A 2016-17: l’Atalanta perfettamente guidata da Gian Piero Gasperini. I partenopei giocheranno una dopo l’altra contro le sole avversarie che – nel corso di questa stagione, insieme al Besiktas nel girone eliminatorio di Champions League, sconfitta poi rivelatasi indolore – sono riuscite a batterli: Atalanta, Juventus in Coppa Italia, Roma e Real Madrid nella sfida di ritorno degli ottavi di Champions League. I nerazzurri non vogliono svegliarsi dal sogno europeo: missione proibitiva in casa del Napoli quest’oggi, ma per gli uomini di Sarri sarà assolutamente vietato distrarsi e prestare attenzione altrove.

ATALANTA, MARINO: “Viviamo un momento magico, particolare e si rivivono emozioni non provate da tempo. L’importante è che restiamo umili e vogliosi di far bene gara dopo gara. Interesse per i nostri calciatori? Fa parte del gioco”.

ATALANTA, GOMEZ: “Oggi è una partita molto importante, avremo altri due scontri diretti ma iniziamo oggi con una gara molto tosta qui al San Paolo. Nella gara di andata abbiamo dato del filo da torcere al Napoli, vogliamo i tre punti”.

In casa Napoli sono due gli indiziati a godere di un turno di riposo: Koulibaly ed Insigne. Fossero confermate queste ipotesi, fiducia a Chiriches e Pavoletti dal primo minuto. Atalanta al gran completo: classico 3-4-1-2 con Masiello a completare il terzetto difensivo con gli intoccabili Caldara e Toloi, Conti e Spinazzola sulle corsie, Kurtic ad agire dietro gli attaccanti Gomez e Petagna.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Chiriches, Ghoulam; Zielinski, Jorginho, Hamsik; Callejon, Pavoletti, Mertens. In panchina: Sepe, Rafael, Koulibaly, Maggio, Maksimovic, Strinic, Diawara, Rog, Giaccherini, Insigne, Milik. Allenatore: Maurizio Sarri

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Conti, Kessie, Freuler, Spinazzola; Kurtic; Petagna, A. Gomez. In panchina: Gollini, Bastoni, Zukanovic, Hateboer, Raimondi, Dramè, Migliaccio, D’Alessandro, Grassi, Cristante, Mounier, Pesic. Allenatore: Gian Piero Gasperini

Napoli – Atalanta Streaming: dove vederla in tv

La partita sarà trasmessa a partire dalle ore 18 in diretta satellitare sulle frequenze di Sky Supercalcio e Sky Calcio 1 e in digitale terrestre su quelle di Mediaset Premium Sport, oltre che in streaming su app iOSAndroid e Windows Mobile per smartphone, pc e tablet Serie A TIM TVPremium Play Sky Go.