Connettiti con noi

Focus

Vola come Ronaldo, determina come Lukaku: Osimhen è il nuovo Re della Serie A

Pubblicato

su

Osimhen

Victor Osimhen è l’arma in più del Napoli capolista. Nell’anno in cui vanno via Cristiano Ronaldo e Lukaku, è lui la stella della Serie A

Il Napoli vola in Serie A a punteggio pieno e in vetta alla classifica a +2 sul Milan. Un primato in solitaria e un filotto di otto vittorie su otto che, mai questa volta, sembrava a un passo dall’essere interrotto. Contro il Torino si era messa la sfortuna di mezzo alla squadra di Spalletti; prima col rigore sbagliato da Insigne, poi col gol annullato a Di Lorenzo e concludendo poi con il palo centrato in pieno da Lozano. Ma all’81’ la Dea Bendata ha tolto il velo dagli occhi e ha consegnato agli azzurri l’occasione per portare a casa i tre punti. I granata puliscono l’area senza pensarci, il pallone rimbalza su Elmas, s’impenna e viene divorato dalla fame di Osimhen che vola nel cielo del Maradona e sfonda la rete alle spalle di un Milinkovic-Savic fino a quel momento imbattibile. Il nigeriano non si contiene, esplode in tutta la sua gioia e con lui tutto il popolo partenopeo. Ancora una volta e il ragazzo di Lagos a regalare al Napoli il successo.

OSIMHEN COME LUKAKU – Cinque gol in sette partite per Osimhen in campionato che potevano essere certamente di più se non avesse saltato una gara per squalifica e giocato una manciata di minuti in quella col Venezia dove venne espulso. Reti che hanno significato anche una grossa fetta dei 24 punti su 24 conquistati dal Napoli. Cinque marcature, ma anche tanto altro. Sì perché Osimhen, utilizzando un termine molto caro all’Inter quando si parlava di Lukakudetermina tutte le partite degli azzurri. Il nigeriano è sempre al centro del gioco azzurro, è il fattore scatenante di gran parte di ciò che avviene in campo. Come Big Rom, che lo scorso anno ha trascinato i nerazzurri allo scudetto scaraventando in aria qualsiasi avversario gli si paresse di fronte, così l’ex Lille lascia sul posto e fa arrancare dietro di se chiunque voglia solamente provare a fermare le sue intenzioni. E se solo qualche mese fa l’Inter si cuciva al petto il tricolore grazie alle giocate di Lukaku, il Napoli può legittimamente sperare di fare altrettanto in questa stagione.

VOLA COME CRISTIANO RONALDO – Osimhen come Lukaku, ma anche come Cristiano Ronaldo. Nello specifico nel gol segnato al Torino e nella purezza del gesto tecnico. Il nigeriano ha staccato a 2,52 metri d’altezza per riuscire a scaraventare in porta il pallone della vittoria contro i granata. Un salto solo un pizzico più basso di quello di Cristiano Ronaldo contro la Sampdoria il 18 dicembre 2019, quando il portoghese volò a Marassi a 2,56 metri da terra. In estate la Serie A ha perso Cristiano Ronaldo Lukaku, e in molti dicevano che il nostro campionato avesse perso appeal e valore. Ma ora il padrone porta il nome di Victor Osimhen, una stella che brilla quanto il portoghese e il belga.