Napoli, retroscena su assalto fallito a Icardi

© foto www.imagephotoagency.it

CALCIOMERCATO NAPOLI ICARDI – E’ intervenuto in maniera decisa il Napoli nel mercato di gennaio, come non accadeva dal 2008, quando la squadra partenopea riuscì a centrare l’Intertoto con Reja in panchina. Ora gli azzurri possono puntare allo scudetto, grazie anche agli innesti di De Laurentiis che con 7,5 milioni di euro si è assicurato quattro rinforzi: Rolando, Armero, Calaiò, Radosevic. Il presidente del Napoli, però, avrebbe preferito spenderne di più, se questo fosse servito a portare in Campania il talentuoso Icardi: come riportato da La Gazzetta dello Sport, i tentativi della dirigenza napoletana di prendere l’attaccante della Sampdoria sono stati numerosi; prima l’offerta di 12 milioni di euro per l’intero cartellino, poi 5 milioni di euro per la comproprietà con la promessa di lasciarlo a Genova fino alla fine della stagione, ma l’operazione non è andata in porto, complice anche l’inserimento della Juventus, che ha provato a soffiare Icardi ai rivali.