Napoli, sarà Almendra il primo colpo: al Boca circa 20 milioni di euro

almendra argentina
© foto Youtube

Il Napoli ha le mani su Almendra. Il presidente del Boca ammette: “Valutiamo l’offerta”. Agli xeneizes circa 20 milioni di euro

Agustìn Almendra, centrocampista classe 2000 del Boca Juniors, non è mai stato così vicino all’azzurro. L’argentino ha da mesi l’accordo col Napoli, ma mancava l’intesa tra il club di De Laurentiis e quello di Buenos Aires. Adesso, per stessa ammissione del presidente xeneize Angelici, la fumata bianca è più vicina.

L’AFFARE –Potremmo perdere Almendra. Abbiamo diverse proposte ma la più concreta è quella del Napoli e la stiamo analizzando”. Con queste parole rilasciate ieri sera a Radio La Red, il presidente del Boca Daniel Angelici ha aperto alla cessione. Almendra ha una clausola rescissoria fissata a 30 milioni di euro, mentre l’ultima offerta del Napoli, quella che Angelici sta valutando, arriva con i bonus a sfiorare i 20 milioni di euro richiesti dal club argentino che ha abbassato le pretese per la cessione del centrocampista che ha detto sì al Napoli già da gennaio.

ALMENDRA NON VEDE L’ORA – In inverno il giocatore era talmente entusiasta all’idea di un trasferimento all’ombra del Vesuvio che già andava informandosi attraverso alcuni connazionali sulle abitudini, il cibo, le differenze climatiche e in quali zone del capoluogo campano fosse preferibile scegliere di abitare. Si era anche confessato curioso di scoprire quale fosse la differenza tra la celebre pizza napoletana e quella che si mangia nel resto del mondo. All’epoca non se ne fece nulla, perchè il Boca, fresco della delusione per la sconfitta in finale di Copa Libertadores contro gli acerrimi rivali del River, non ebbe intenzione di fare sconti, dovendo già fronteggiare altre cessioni illustri come quella di Barrios allo Zenit. Con il cambio di guida sulla panchina xeneize però, passata nel frattempo da Barros Schelotto, di cui Almendra era un pupillo, all’attuale tecnico Alfaro, il classe 2000 ha perso continuità di impiego e il Boca, vista l’insistenza del Napoli, ha iniziato a riflettere sulla possibilità di venderlo.

IL PRIMO COLPO – Il Napoli, che inizialmente non sembrava volersi spingere oltre i 15 milioni di euro, ha alzato la sua offerta incontrando a metà strada le richieste del Boca Juniors del neo direttore sportivo Nicolas Burdisso. Almendra potrebbe essere così il primo rinforzo di una campagna acquisti che si preannuncia molto intensa per il club di De Laurentiis. Aspettando quei giocatori che a detta del tecnico dovranno migliorare la squadra in qualità, intensità, lettura delle partite ed esperienza, Ancelotti potrà salutare l’arrivo di un giovane di belle speranze chiamato a passare rapidamente da qualche critica di troppo ricevuta in patria negli ultimi tempi, a una consacrazione assoluta oltreoceano, sulla scia di quanto successo recentemente alla Juventus con un altro ex ragazzo prodigio del Boca come Bentancur.