Neymar non rimpiange Barcellona: «Dicevano che sarei morto, invece…»

neymar
© foto www.imagephotoagency.it

Neymar, subito decisivo nell’esordio in Ligue 1 con il Psg, lancia un messaggio a chi lo dava per finito dopo l’addio al Barcellona

Ha fatto capire subito di che pasta è fatto Neymar: all’esordio in Ligue 1 con la maglia del Paris St. Germain, il brasiliano ha messo la sua firma sul 3 a 0 rifilato al Guingamp. Un gol e un assist, quanto basta per scacciare i gufi e gli scettici. Certo i suoi detrattori rispunteranno alla prima occasione utile, ma nel frattempo Neymar non sembra essere affatto pentito di aver lasciato il Barcellona per la Francia.

Lo ha chiarito lui stesso subito dopo la gara con il Guingamp, come riportato da tuttomercatoweb.com: «Nessuno nasconde le difficoltà nel lasciare il Barça, ma ora sono molto sereno e felicissimo di essere qui. La gente pensa che, una volta lasciato il Barcellona, sarei morto. Invece sono più vivo che mai. Il calcio è sempre lo stesso, indipendentemente dal Paese in cui si lavora. Sono contento per aver ricevuto il premio come migliore in campo, la squadra ha giocato bene una grande partita. Siamo tutti estremamente soddisfatti, contava solo la vittoria». Insomma, Neymar sembra già essersi calato nella sua nuova avventura: gli anni al Barca sono soltanto un ricordo.