Nicola: «Per la salvezza servirà un Genoa “carpe diem”»

Genoa Nicola Coronavirus
© foto www.imagephotoagency.it

Davide Nicola, tecnico del Genoa, ha parlato ai microfoni dei canali ufficiali del club alla vigilia del match contro il Parma

Davide Nicola, tecnico del Genoa, ha parlato ai microfoni dei canali ufficiali del club rossoblù alla vigilia del match contro il Parma. Le sue parole.

CALCIO – «Il calcio può divertire e far divertire, nel vero senso etimologico della parola: volgere altrove, svagarsi. Possiamo girarci attorno quanto vogliamo ma non c’è un significato più utile rispetto al periodo appena trascorso».

GENOA – «I ragazzi hanno lavorato con dedizione e impegno. Sicuramente dobbiamo essere consapevoli del fatto che abbiamo dodici partite in un periodo estremamente. Servirà un Genoa che abbia ben chiaro il concetto di ‘carpe diem’, un Genoa che abbia la capacità di cogliere da ogni partita tutto ciò che serve per raggiungere l’obiettivo. E poi immediatamente resettare, recuperare e prepararci nuovamente per la partita successiva perchè ci giocherà ogni tre giorni. Servirà un Genoa ‘carpe diem’».

PORTE CHIUSE – «Purtroppo questo vale per tutti. Non avremo la nostra gente vicino. E’ un concetto che va al di là della semplice fisicità. E’ chiaro che preferimmo tutto aver ei nostri tifosi con noi ma allo stesso tempo sappiamo chi rappresentiamo e non basta averli vicino. Noi li portiamo dentro sempre e comunque e con questo spirito andiamo in campo cercando di offrire prestazioni importanti».