Palermo-Cittadella 0-3: sconfitta shock per i siciliani

cittadella
© foto www.imagephotoagency.it

I padroni di casa subiscono una sonora battuta d’arresto; ora sono quinti

 

Palermo – Cittadella 0-3 (43′ Kouamé, 65′ Strizzolo, 82′ Salvi)

Formazioni:
Palermo (3-5-1-1): Posavec, Struna, Bellusci, Szyminski, Rispoli, Murawski, Jajalo, Chochev, Aleesami, Embalo, Nestorovski
Cittadella (4-3-1-2): Alfonso, Salvi, Varnier, Scaglia, Caccin, Schenetti, Iori, Pasa, Chiaretti, Kouamé, Strizzolo

Migliore in campo CalcioNews24: Strizzolo (Cittadella)

Commento: Allo Stadio Renzo Barbera di Palermo sembrava dover essere un match scontato per i padroni di casa, pronti a riportarsi in vetta alla classifica, con gli ospiti, invece, reduci da un mese senza vittorie. Alla vigilia della partita, si pensava che solo un miracolo avrebbe potuto salvare il Cittadella; ma non è servito un miracolo, è bastato solo un grande gioco di squadra ed ottime performance dei singoli che non hanno permesso al Palermo di tenere il pallino del gioco. E’ stata una settimana dura per il Palermo dal punto di vista societario, con l’istanza di fallimento presentata a Zamparini, che si è difeso parlando di conti in ordine e di debiti inventati che lui non ha contratto. Alle vicende societarie ha però fatto seguito una brutta battuta d’arresto davanti ai propri tifosi, che di certo arriva nel momento meno opportuno. Dopo un primo tempo equilibrato con poche vere occasioni da rete, il guizzo che ha sbloccato la partita lo ha avuto al 43′ Kouamé. Dopo aver fintato il tiro con il destro, disorientando il difensore avversario, l’attaccante del Cittadella ha superato Posavec con il sinistro. Il primo tempo si è così concluso con il vantaggio ospite. Nella ripresa, il Palermo ha subito cercato con intensità la rete del pareggio senza però creare grosse occasioni, fino al minuto 65, quando Strizzolo, raccogliendo una ribattuta, dopo l’iniziale tentativo del compagno di squadra Schenetti, ha beffato nuovamente Posavec. Nonostante il doppio svantaggio, il Palermo non ha mai mollato, andando vicino alla rete del 2 a 1 pochi minuti dopo con una gran botta dalla distanza di Coronado. All’82’, però, Salvi ha chiuso la partita con un grandissimo gol che ha regalato al Cittadella tre punti fondamentali e insperati. Con questo risultato, il Palermo resta a 25 punti e crolla al quinto posto, mentre il Cittadella sale al nono posto con 21 punti.

Sala Stampa:
Tedino (Palermo):
“Per 30 minuti i ragazzi mi sono piaciuti, abbiamo creato delle situazioni importanti. Ai ragazzi non critico nulla, ma dobbiamo crescere per non abbassare la testa alla prima difficoltà”
Venturato (Cittadella):”Questo è il mio Cittadella; non sono sorpreso del risultato, ma ricordo che lo scorso anno siamo arrivati ai quarti dei play-off”