Palermo-Frosinone 2-1, finale playoff Serie B 2017/2018: pagelle e tabellino

coronado brescia-palermo
© foto www.imagephotoagency.it

Palermo-Frosinone, finale andata playoff Serie B 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Finisce 2˗1 per i padroni di casa il primo round delle finali playoff Serie B edizione 2017/2018 tra Palermo e Frosinone. Dopo un primo tempo dominato dal pressing di un Palermo ferito, a causa dell’immediato e repentino vantaggio ciociaro siglato da uno straordinario gol di Ciano, ma anche arcigno e orgoglioso, al punto di trovare il gol del pareggio in extremis con il solito La Gumina, la seconda frazione si rivela decisamente meno spettacolare e molto più fisica. Crescono gli interventi fallosi e l’aggressività di entrambe le squadre e cala inevitabilmente lo spettacolo, anche a causa della forte tensione per il risultato. Ed è solo grazie a una sfortunata autorete di Terranova che il Palermo può sorprendentemente, se si tiene conto del rapidissimo svantaggio, rimontare e portare a casa 3 punti fondamentali ai fini della qualificazione. Ora tutto passa al match di sabato, ma la squadra di Stellone partirà sicuramente con un piede in vantaggio

PALERMO-FROSINONE: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Palermo-Frosinone 2-1: tabellino

Marcatori: 5′ pt, Ciano (F); 45′ pt, La Gumina (P); aut. Terranova (P)

Palermo (3-4-1-2): Pomini 6; Struna 6 (31′ st, Szyminski ng), Rajkovic 6.5, Dawidowicz 7; Aleesami 6.5, Jajalo 6, Murawski 6, Rispoli 6.5 (23′ st, Trajkovski 6); Coronado 7; La Gumina 7.5 (45′ st, Rolando ng), Nestorovski 7.5. Allenatore: Stellone

Frosinone (3-5-2): Vigorito 6.5; Ciofani 6, Terranova 5.5, Krajnc 6.5; Paganini 5.5 (18′ st, Frara ng), Kone 6, Gori 6.5, Sammarco 6 (39’ st, Maiello ng), Crivello 6.5; Dionisi 6.5, Ciano 7 (32′ st, Citro 6). Allenatore: Longo

Arbitro: Daniele Chiffi di Padova

Note: Ammonizioni: Muravski (P), Frara (F)

MIGLIORE IN CAMPO ˗ PALERMO:

Nestorovski 7.5: forse galvanizzato dalle ultime panchine, il macedone sfodera una prestazione davvero notevole. Si vede meno di La Gumina in situazioni decisive sotto porta, ma sforna assist e passaggi deliziosi a ripetizione. In più, è il mattatore di serata in quanto a capacità di aizzare la folla per aumentare il sostegno. Imprescindibile

PEGGIORE IN CAMPO ˗ PALERMO:

Jajalo 6: meno incisivo del solito, ma comunque sufficiente la sua prova. Nonostante la concentrazione e l’esperienza messa in campo come sempre, si fa vedere poco propositivo

MIGLIORE IN CAMPO ˗ FROSINONE:

Ciano 7: i 15 gol in stagione ne sono la conferma ma il coniglio che tira fuori dal cilindro dopo solo 5’ è qualcosa di insuperabile e impagabile per gli occhi di ogni appassionato. Per la restante parte del match, non combina nulla di particolarmente esaltante e viene poi sostituito, in quanto diffidato

PEGGIORE IN CAMPO ˗ FROSINONE:

Paganini 5.5: forse a causa del ginocchio ancora mal ridotto e del recupero in extremis, non sfodera una prestazione sufficiente: si inserisce con il contagocce nell’area avversaria e non mostra mai uno dei suoi marchi di fabbrica, il tiro dalla distanza

Palermo-Frosinone: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: la seconda frazione inizia con una grande aggressività fisica e di pressing per entrambe le squadre, sebbene vengano a diminuire le occasioni da gol, almeno nei primi minuti. Molti i falli, soprattutto nella zona centrale del campo, e poco lo spettacolo. Al 15’ la prima vera occasione da gol per i padroni di casa con La Gumina che controlla e calcia, ma solo di poco sopra la traversa. Oltre alla saltuaria conquista di calci d’angolo, da una parte e dall’altra, sono rare le possibilità di cambiare la partita. Solo a partire dal 35’, la partita si infiamma letteralmente con l’autogol di Terranova, sfortunato e involontario, che porta in vantaggio i rosanero. Inutili i tentativi della squadra ospite di provare a ottenere il tanto sospirato pareggio: finisce 2˗1 per il Palermo, protagonista di una grande rimonta

50′ – Finisce qui: è 2-1 per la formazioni di casa

48’ ˗ Intervento deciso in scivolata di Frara su Aleesami: ammonizione

47’ ˗ Concesso un calcio d’angolo al Palermo, nonostante le numerose proteste dei giocatori di Longo

45′ – Assegnati 5 minuti di recupero

45′ – Entra Rolando, esce La Gumina per il Palermo

43’ ˗ Fallo di Koné al limite dell’area rosanero: calcio di punizione per i padroni di casa

39’ ˗ Cambio per il Frosinone: esce Sammarco, entra Maiello

38’ ˗ Clamorosa occasione per il Palermo. Nestorovski, su cross perfetto di Coronado, imbecca di testa e devia verso la porta ma solo un provvidenziale intervento di Vigorito sventa tutto, prima della segnalazione in fuorigioco di Chiffi

36′ – GOL PALERMO!!!!! Clamoroso autogol di Terranova sugli sviluppi di un calcio d’angolo: tocco sfortunato e di stinco per il difensore

35’ ˗ Prima ammonito del match: si tratta di Murawski

34’ ˗ Su uno spunto delizioso di Coronado in velocità, la palla arriva a Nestorovski che, con il sinistro, manca clamorosamente il pallone che prosegue il suo percorso al centro dell’area, prima di essere allontanato dalla difesa

32’ ˗ Cambio per il Palermo: entra Citro, esce Ciano

31’ ˗ Secondo calcio d’angolo per il Palermo e terzo polacco in campo: entra Szyminski, esce Struna

30’ ˗ Ennesimo calcio d’angolo sprecato per i rosanero: palla sul fondo

29’ ˗ Coronado da lontanissimo: palla in tribuna

27’ ˗ Dawidowicz ci prova dalla lunga distanza: deviazione, ancora una volta, provvidenziale di un difensore

25’ ˗ Fallo di mano di Jajalo, seppur involontario. Calcio di punizione per gli ospiti

23’ ˗ Cambio per il Palermo: entra Trajkovski, esce Rispoli

21’ ˗ Siparietto quasi surreale a bordo campo, dove Dionisi è costretto a rimanere fuori dal campo per quasi un minuto nonostante la pressione della panchina sull’arbitro

19’ ˗ Struna atterra Dionisi con una ginocchiata alla schiena: nuovo intervento dello staff medico

18’ ˗ Primo cambio del match per il Frosinone: entra Frara, esce Paganini

17’ ˗ Paganini si accascia a terra toccandosi il ginocchio: necessario l’intervento dello staff medico

15’ ˗ Prima vera occasione per il Palermo. La Gumina, dopo aver ricevuto un buon pallone da Aleesami, controlla con il destro e, esibendo una coordinazione invidiabile, calcia con forza verso la porta: di poco alto sopra la traversa

14’ ˗ Ciano si libera con un gioco di prestigio della marcatura di un difensore e mette in mezzo un interessante pallone: la traiettoria, forse troppo alta, non viene però conquistata da nessun giocatore frosinate, consentendo così alla formazione di casa di ripartire

12’ ˗ La Gumina prova a spizzare di testa, alla ricerca di un compagno al centro dell’area ma è ancora un anticipo di Krajnc a sventare ogni minaccia

10’ ˗ Corner mal sfruttato dai rosanero che vanificano una buona occasione per provare a passare in vantaggio

8’ ˗ Sugli sviluppi di un calcio di punizione, Terranova viene anticipato di un soffio da Dawidowicz in calcio d’angolo: intervento provvidenziale

6’ ˗ Pregevole ma infruttuoso pareggio di La Gumina al limite dell’area: la sua azione, però, viene sventata dall’intervento di Terranova

2’ ˗ Fuorigioco di Nestorovski

1’ ˗ Una velenosa palla filtrante di Sammarco per Dionisi viene interrotta dalla grande diagonale difensiva di Struna, che favorisce l’uscita di Pomini

1’ ˗ Chiffi fischia l’inizio della ripresa: nessun cambio rispetto alla prima frazione per entrambe

SINTESI PRIMO TEMPO: Dopo i primi minuti di studio per entrambe, Ciano decide di tirare fuori il coniglio dal cilindro dopo soli 5’ mettendo a segno uno dei gol più belli della stagione, dalla lunghissima distanza. Il Palermo non ci sta e si fionda in avanti con veemenza, generando più di qualche occasione da gol: prima con Aleesami, poi con Coronado e Nestorovski. L’imprecisione, però, non consenta ai palermitani di riuscire a ridurre immediatamente lo svantaggio. Il pressing continua e la squadra di Longo sembra non riuscire a reagire, se non limitandosi a trattenere la spinta offensiva e strabordante dei padroni di casa. Al 22’ e al 30’ le più nitide occasioni dei rosanero, con Nestorovski, sbilanciato da Gori, e da Dawidowicz, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Intorno al 35’, gli ospiti si riversano timidamente in attacco, interrompendo la furia avversaria. Proprio quando il Frosinone sembrava poter controllare comodamente fino all’intervallo, al 45’ La Gumina rimette in piede la partita con un gran tiro dal limite dell’area che si insacca alle spalle di Vigorito

46′ – Chiffi fischia la fine della prima frazione: è 1-1

45’ ˗ GOL PALERMO!!!!! La Gumina stoppa e calcia dal limite dell’area e con il destro insacca Vigorito

45’ ˗ Assegnato un minuto di recupero

45’ ˗ Dionisi svirgola clamorosamente un pallone delizioso di Krajnc

42’ ˗ Destro di Jajalo dalla distanza ma la traiettoria risulta troppo debole e Vigorito non può far altro che battezzarla correttamente al di là del palo

38’ ˗ Stop e tiro di Coronado dal limite dell’area ma da posizione leggermente defilata: troppo debole il suo tentativo

35’ ˗ Dawidowicz ci prova da distanza siderale: palla in tribuna

34’ ˗ Intervento da difensore purissimo di Coronado su Dionisi: la sua scivolata ha indubbiamente permesso ai suoi di evitare la discesa del ciociaro verso la porta

30’ ˗ Occasione Palermo. Stacco imperioso di Dawidowicz, sugli sviluppi di un corner, che finisce di pochissimo a lato del palo alla destra di Vigorito. Il portiere del Frosinone non avrebbe potuto fare nulla

29’ ˗ Jajalo si libera bene dalla marcatura e, dal limite dell’area, lascia partire un’infida traiettoria deviata da un difensore in calcio d’angolo

28’ ˗ Dionisi viene atterrato con un colpo di petto da Rajkovic: calcio di punizione dalla metà campo gialloblù

25’ ˗ Sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Coronado, Rispoli stacca di testa mandandola alta sopra la traversa

22’ ˗ Nitidissima occasione da gol per il Palermo. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Nestorovski imbecca ottimamente di testa, leggermente trattenuto da Gori, ma la traiettoria finisce di pochissimo alta sopra la traversa

21’ ˗ Coronado prova a raggiungere un difficile pallone: il suo scatto, però, non è sufficiente ad arpionarlo. Fallo laterale

19’ ˗ Gori disturbato da un avversario cade al centro del campo: calcio di punizione

18’ ˗ Nestrovoski controlla ottimamente, si gira all’interno dell’area marcato ma il suo tentativo con il sinistro si perde sul fondo

16’ ˗ Coronado ci prova dalla lunghissima distanza: alto sopra la traversa

15’ ˗ Occasione Palermo. Rapido e preciso scambio di palla tra Nestorovski e La Gumina nei pressi dell’area di rigore avversaria: l’assist rasoterra dell’attaccante, però, è così veloce da impedire a La Gumina di conquistare il pallone

13’ ˗ Dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Jajalo stacca di testa senza riuscire a impattare con precisione il pallone

11’ ˗ Nuova occasione Palermo. Coronado, non marcato con eccesiva dovizia da Gori, riesce a penetrare verso l’area facendo partire un pericoloso traversone che viaggia indisturbato per l’area, fino arrivare a Rispoli che, però, non riesce a coordinarsi in modo adeguato

9’ ˗ Occasione Palermo. Aleesami si incunea verso il centro dell’area di rigore seminando il panico tra gli avversari. Entrato in area, serve un buon pallone per Nestrovski che, nel tentativo di girarsi, viene atterrato da Terranova al centro dell’area. Chiffi vede ma non ritiene ci siano gli estremi per un calcio di rigore

5’ ˗ GOL FROSINONE!!! Gol spaziale di Ciano dalla grandissima distanza: di esterno sinistro, dopo un primo rimpallo a favore, con il corpo leggermente all’indietro, riesce a infilare la palla sotto l’incrocio dei pali

3’ ˗ Ottimo anticipi di Rajkovic su Ciano sulla fascia destra: il suo intervento sventa una potenziale ghiotta occasione

1’ ˗ Pronti via e Nestorovski fa partire un interessante cross verso il centro dell’area ma Vigorito è vigile e allontana

1’ ˗ Chiffi fischia l’inizio dell’incontro: sarà la squadra di casa a battere il primo pallone

Palermo e Frosinone sono scese in campo e sono pronte a dare il via al match che sancirà il primo atto della finale dei playoff di Serie B, circondati da una cornice fantastica

Palermo-Frosinone: formazioni ufficiali

Sono uscite le formazioni ufficiali. Rispetto alle previsioni, Stellone opta per un cambio di modulo, passando al 3-4-1-2, con l’avanzamento di Rispoli e Aleesami e l’inserimento di Dawidowicz in difesa. In attacco, partirà dal primo minuto Nestorvski. Longo opta, invece, per i cambi a centrocampo: dal primo minuto partiranno Paganini, Kone e Sammarco

PALERMO (3-4-1-2): Pomini; Struna, Rajkovic, Dawidowicz; Aleesami, Jajalo, Murawski, Rispoli; Coronado; La Gumina, Nestorovski. Allenatore: Stellone

FROSINONE (3-5-2): Vigorito; Ciofani, Terranova, Krajnc; Paganini, Kone, Gori, Sammarco, Crivello; Dionisi, Ciano. Allenatore: Longo

Palermo-Frosinone: probabili formazioni e pre-partita

Come da pronostico le due squadre che si giocheranno l’ultimo slot disponibile per salire di categoria saranno Palermo e Frosinone; entrambe considerate due delle principali pretendenti all’accesso diretto, sono state beffate al fotofinish dall’exploit del Parma (oltre che dal super campionato dell’Empoli). Dopo aver battuto di misura il Venezia di Inzaghi, la 4° classificata in campionato, il Palermo di mister Stellone, si accinge a questa determinante sfida casalinga contro la sua ex squadra. Pur consapevole delle difficoltà, legate alla forza dell’avversario e alla quantità davvero esorbitante di impegni ravvicinati, il tecnico sembrerebbe dell’idea di mantenere il classico 4˗3˗1˗2, senza l’eventuale innesto di Rolando in fascia, oppure il 4˗4˗2 con l’inserimento del genovese. Con Bellusci ai box, spazio a Struna in difesa, al fianco di Rajkovic. Unico dubbio in attacco con Nestorovski che spinge per una maglia da titolare nonostante La Gumina e Trajkovski partano favoriti.

Dopo la clamorosa mancata qualificazione all’ultima giornata di campionato ma, soprattutto, dopo il doppio ma importantissimo pareggio per 1˗1 contro il Cittadella, il Frosinone di mister Longo si prepara a questa delicata sfida con qualche defezione di troppo: assenti sicuri del match saranno, infatti, Ariaudo, Daniel Ciofani e Brighenti. Per ovviare a queste lacune, Longo dovrebbe optare per il cauto modulo del 3˗5˗2 con il duo Dionisi˗Ciano in avanti.

Palermo (4-3-1-2): Pomini; Rispoli, Struna, Rajkovic, Aleesami; Fiordilino, Jajalo, Murawski; Coronado; Trajkovski, La Gumina. Allenatore: Stellone.

Frosinone (3-5-2): Vigorito; M.Ciofani, Terranova, Krajnc; Matarese, Chibsah, Gori, Soddimo, Crivello; Dionisi, Ciano. Allenatore: Longo.

Palermo-Frosinone: i precedenti del match

Quella che andrà in scena al Renzo Barbera sarà la sfida numero 7 tra le due squadre. È curioso notare come, prima di questa stagione, Palermo e Frosinone si erano incontrate soltanto in Serie C1 ˗ nella stagione 1988/1989 ˗ con una doppia vittoria rosanero (1˗0 e 0˗2) e in Serie A, nella doppia sfida della stagione 2015/2016, entrambe vinte, anche in questo caso, dai rosanero (4˗1 in casa e 0˗2 in trasferta). Nella stagione appena trascorsa, invece, il bilancio si è leggermente ridimensionato con un iniziale pareggio in Ciociaria e l’ennesima sconfitta al Barbera per i gialloblù. Un bilancio, nel complesso, fortemente negativo per i ciociari, nonostante il miglior piazzamento in classifica.

Palermo-Frosinone: l’arbitro del match

Sarà Daniele Chiffi della sezione di Padova l’arbitro designato a dirigere la semifinale d’andata dei playoff di Serie B tra Venezia e Palermo, in programma questa sera alle 20.30 allo stadio Renzo Barbera del capoluogo siciliano. Per il direttore di gara veneto, classe 1984 e ingegnere di professione, sarà la gara numero 24 in stagione, 18 delle quali dirette nella serie cadetta, più l’andata delle semifinali playoff giocata la scorsa settimana. Di queste, è stato direttore di gara dei padroni di casa in 4 occasioni: una doppia sfida contro il Venezia di Inzaghi (alla 17° e nei playoff), Chiffi è stato designato direttore di gara alla 4° giornata, contro il Foggia e, alla 26°, contro il Perugia. Per quanto riguarda gli ospiti, invece, sono 3 le direzioni: alla 7° contro la Cremonese (0˗0), alla 21° contro il Foggia (1˗2) e alla 32° contro la Ternana (0˗0). ll fischietto veneto sarà coadiuvato dagli assistenti Mauro Galetto di Rovigo ed Enrico Caliari di Legnago. Il quarto ufficiale sarà Luigi Rossi di Rovigo, mentre gli arbitri addizionali saranno Ivano Pezzuto di Lecce e Marco Piccinini di Forlì. 

Palermo-Frosinone Streaming: dove vederla in tv

Palermo-Frosinone sarà trasmessa a partire dalle ore 20.30 in diretta sulle frequenze satellitari di Sky Sport (canali Sky Sport 1Sky Supercalcio e Sky Calcio 1, anche in HD). Non è tutto, perché la partita sarà visibile anche in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOsAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go.


Leggi anche: SERIE B 2017/2018: IL TABELLONE DEI PLAYOFF E PLAYOUT