Palermo, Miccoli: “A Siena non sarà  facile”

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante del Palermo, Fabrizio Miccoli, vero trascinatore dei rosanero in questo campionato a suon di gol, ha rilasciato alcune battute durante un’intervista ai microfoni del Corriere dello Sport, dove il numero dieci dei siculi ha parlato della rincorsa alla qualificazione in Champions League con la Sampdoria. Mancano tre giornate al termine, ed i ragazzi di Delio Rossi hanno una tappa fondamentale a Siena: “Direi che non sarà  facile non è un luogo comune. Il Siena gioca in casa, vorrà  dimostrare che quest’anno gli è andato tutto storto e meritava ben altro. Guardate il Catania che ha preso 3 gol a Livorno. Certo, se il Siena avrà  voglia ed orgoglio, il Palermo che si gioca qualcosa di molto importante ne dovrà  avere di più. Le nostre motivazioni dovranno essere più forti, poi si va in campo e può succedere di tutto. Sarebbe fantastico avere una cornicedi pubblico a nostro favore. Nelle ultime due partite esterne, a Catania e a Cagliari, i nostri tifosi non sono potuti venire per motivi di sicurezza. Avere 3-4.000 persone al nostro fianco sarà  una spinta in più che potrebbe rivelarsi decisiva. L’Europa Leaguie se non arriva la Champions? E’ un risultato che va sottolineato, perchè centrarlo con anticipo vuol dire che già  abiamo fatto tantissimo. In più il Palermo sta per battere il record di punti nella sua storia. Noi lotteremo per la Champions fino all’ultimo minuto del campionato ma non consideriamo la Europa League una coppetta. Io l’ho fatta, è un torneo bello da giocare, dove ci sono squadre come Liverpool, Atletico Madrid, dove la Juve è andata fuori”.