Palombo dice addio al calcio giocato: sarà l’assistente di Giampaolo

© foto Valentina Martini

Angelo Palombo, dopo 20 anni di carriera, appende gli scarpini al chiodo, ma non dirà addio alla Samp: farà, infatti, parte dello staff tecnico di Mister Giampaolo

Gli inizi nei settori giovanili di Ferentino e Fiorentina, i primi anni tra Serie D e C2, per poi tornare in viola, innamorarsi della Samp e rimpiangere il trasferimento all’Inter. In breve, la carriera di Angelo Palombo da calciatore. Carriera che, d’ora in poi, vivrà da collaboratore di Marco Giampaolo. La notizia si legge sullo stesso sito ufficiale del club blucerchiato: «Lo stile di chi ha sempre messo la Sampdoria e il lavoro davanti a tutto e a tutti. Angelo Palombo è entrato a far parte, in accordo con la società e con Marco Giampaolo, dello staff tecnico della prima squadra. In silenzio, in punta di piedi, il ragazzo arrivato a Genova nel 2002 e divenuto il quarto calciatore doriano più presente di sempre inizia da oggi a scrivere un nuovo capitolo della sua lunga storia blucerchiata: il percorso di formazione da allenatore, mettendo come sempre a disposizione competenza, esperienza e senso di appartenenza. Dal presidente Massimo Ferrero e da tutta la società il più grande in bocca al lupo a mister Angelo». Dopo 410 partite a difesa dei colori sampdoriani, adesso Angelo farà lo stesso, ma dalla panchina.