Connettiti con noi

Chievo Verona News

Pecchia: «Contro il Chievo dovremo andare oltre le nostre possibilità»

Pubblicato

su

pecchia verona

Derby importantissimo domani tra le due formazioni di Verona. L’Hellas di Pecchia ci arriva dopo due risultati utili consecutivi che hanno dato entusiasmo alla squadra.

«L’entusiasmo dopo la vittoria con il Benevento, va alimentato continuamente. Abbiamo bisogno di entusiasmo e voglia di continuare a fare prestazioni per fare più punti possibili. Lunedì abbiamo ottenuto una vittoria importante e con merito, questo deve aumentare l’autostima e la fiducia in noi stessi. Anche contro il Torino la squadra aveva un buon atteggiamento. Quel pareggio ha dato entusiasmo e consapevolezza anche ai giocatori. La nostra deve essere una continua crescita. Tanti giocatori hanno potenziale importante e se facciamo quello che sappiamo possiamo ottenere risultati altrettanto importanti. Contro il Benevento abbiamo creato molte occasioni. Dobbiamo continuare a creare queste occasioni anche se sappiamo che non è semplice. Domani affrontiamo una squadra che concede poco agli avversari. Creare contro il Chievo non è semplice, oltre alla sua storia è una squadra che gioca da tempo insieme, è esperta che sa quello che deve fare in campo. Mi complimento con il loro allenatore perchè è una squadra molto preparata tatticamente. Domani dovremo andare oltre le nostre possibilità, oltre le nostre capacità. Molto di più dell’aspetto tecnico-tattico, per me conta avere le idee chiare. Dovremo fare una prestazione di altissimo livello. La squadra deve avere la voglia di dare il massimo in ogni partita».

Tra gli uomini da poter schierare la buona notizia arriva dal recupero di Heurtaux. «Si, questa è una buona notizia. Devo dire che nella linea difensiva non abbiamo mai messo la stessa formazione, tante volte siamo stati costretti a cambiare. Domenica scorsa abbiamo cambiato addirittura all’ultimo minuto, ma siamo contenti di com’è andata e del lavoro di Souprajen».

L’emozione da derby, come si gestisce? «Lo scorso anno abbiamo giocato dei derby importanti contro il Vicenza con grande emozione. Ma è chiaro che quello di domani sarà diverso. Io vivo la città e percepisco che l’atmosfera è diversa fuori dal campo, ma in campo è un partita come le altre e a livello tattico non deve cambiare molto. Certo mi farà effetto cambiare panchina perchè noi giochiamo fuori casa. Magari vedere il Bentegodi da una visione diversa mi darà nuove idee».

Il Chievo è favorito? «Si dice spesso che chi gioca contro di noi è favorito per quello che abbiamo fatto dall’inizio della stagione. A me questa cosa interessa poco, io guardo alla mia squadra».

La classifica è bella? «Il campionato finisce a maggio, solo allora andrà guardata la classifica».