Cutrone, Suso e Donnarumma d’oro: il Milan gode a livello finanziario

cutrone
© foto www.imagephotoagency.it

Plusvalenze Milan, i rossoneri si fanno d’oro: Suso, Patrick Cutrone e Gianluigi Donnarumma fanno sorridere dal punto di vista finanziario, non solo sportivo

Non c’è bisogno di venderli, per il momento il calciomercato rimane in disparte, ma un’analisi finanziaria di Suso, Gianluigi Donnarumma e Patrick Cutrone fa sorridere il Milan. I tre sono arrivati a Milanello (o a Vismara, come nel caso dei due italiani) quasi da sconosciuti e pagati veramente poco, adesso invece il loro valore è sbalorditivo. Presi tutti e tre per una cifra complessiva di poco superiore ai 450mila euro, adesso frutterebbero al Milan qualcosa come 140 milioni di euro. Una plusvalenza incredibile, anche se, bene ripeterlo, non c’è la volontà di cedere nessuno da parte del club milanese.

Suso fu uno degli ultimi acquisti azzeccati dell’era Berlusconi, portato a Milano per 200mila euro quando era in scadenza col Liverpool; adesso vale minimo 40 milioni di euro. Come riporta Il Corriere dello Sport, i prezzi di Donnarumma e Cutrone non sono da meno, soprattutto quello della punta. Per Donnarumma il Milan spese parecchio, 250mila euro per un 13enne non sono roba da poco. Il Club Napoli di Castellammare di Stabia ringraziò, ma ora il Milan non lo cede per meno di 60 milioni. Emblematico Cutrone: a otto anni venne pagato 1.500 euro a una società di Como, ora vale 40 milioni e ha solo vent’anni. Il futuro è di questi tre talenti.