Connettiti con noi

Bayern Monaco

Real Madrid-Bayern Monaco 4-2, pagelle e tabellino

Pubblicato

su

Cristiano Ronaldo

Real Madrid-Bayern Monaco, ritorno dei quarti di finale della Champions League 2016/2017: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Partita pazza, almeno quanto all’andata, quella che va in scena nel tempio del Santiago Bernabeu. Dove il Real Madrid domina il primo tempo, almeno dopo l’occasionissima capitata al Bayern Monaco con Thiago Alcantara e sventata da Marcelo in apertura, ma non riesce a trovare la via del gol. Non si contano sulle dita di una mano le palle-gol capitate nei primi 45′ alle merengues. Che capitolano a sorpresa ad inizio secondo tempo, quando il Bayern cambia improvvisamente marcia: Robben sfiora il gol, Lewandowski lo trova su calcio di rigore causato da un disastroso Casemiro ai danni dello stesso Robben. Il Real incassa e reagisce, trovando il pareggio con il solito Cristiano Ronaldo che a centro area colpisce di testa alle spalle di Neuer su invitante traversone dalla trequarti. L’1-1 dura però appena due giri di lancette: su un pallone controllato in area da Lewandowski, i due centrali difensivi del Real pasticciano e Ramos deposita in fondo al proprio sacco. Sarebbero supplementari e così sarà, con gli ospiti però ridotti in dieci uomini causa clamoroso abbaglio dell’arbitro Kassai che, dopo aver graziato più volte Casemiro, espelle sull’altro fronte Vidal per un fallo mai commesso. Non sarà l’ultima svista della squadra arbitrale, dato che il gol che decide la qualificazione nei supplementari arriva in netto fuorigioco: cross di Ramos, stop e conclusione ravvicinata di Ronaldo per il 2-2. Quindi il Real banchetta su quel che resta del Bayern, con diversi giocatori acciaccati in campo: ancora il portoghese realizza la personale tripletta, quindi Asensio firma il 4-2 che chiude la sfida.

REAL MADRID-BAYERN MONACO: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Real Madrid-Bayern Monaco 4-2: tabellino

MARCATORE: st 7′ Lewandowski rig., 30′ Cristiano Ronaldo, 32′ aut. Ramos; pus 14′ Cristiano Ronaldo; sts 4′ Cristiano Ronaldo, 6′ Asensio.
REAL MADRID (4-4-2) –
Navas 5.5; Carvajal 6, Ramos 6.5, Nacho 6, Marcelo 8; Modric 6.5, Casemiro 5, Kroos 5.5 (sts 8′ Kovacic ng); Isco 6 (25′ st Vazquez 6), Benzema 6 (18′ st Asensio 7), Cristiano Ronaldo 8. A disposizione: Casilla, James Rodriguez, Morata, Danilo. Allenatore: Zinedine Zidane 6.5.
BAYERN MONACO (4-2-3-1) – Neuer 6.5; Lahm 5.5, Hummels 6.5, Boateng 7, Alaba 5.5; Xabi Alonso 6 (29′ st Muller 6), Vidal 5.5; Robben 7, Thiago Alcantara 5, Ribery 6 (25′ st Douglas Costa 5.5); Lewandowski 6.5 (42′ st Kimmich 5.5). A disposizione: Ulreich, Bernat, Rafinha, Coman. Allenatore: Carlo Ancelotti 6.5.
ARBITRO: Kassai (Ungheria) 4.
NOTE: espulso Vidal (38′ st) per somma di ammonizioni. Ammoniti Casemiro, Xabi Alonso e Hummels.

REAL MADRID – IL MIGLIORE

MARCELO 8 – D’accordo, Cristiano Ronaldo ha segnato cinque gol in due partite. Ma, per lo più, grazie alle illuminanti prestazioni di due terzini. All’andata fu Carvajal, questa sera Marcelo. Che salva due gol sulla propria linea di porta (su Alcantara nel primo tempo e su Robben nella ripresa), spinge come un dannato lungo tutto l’out di sinistra e si inventa una percussione centrale sul gol del 3-2 da spellarsi le mani dagli applausi. Ronaldo segna, per carità, ma grazie a lui.

REAL MADRID – IL PEGGIORE

CASEMIRO 5 – Il delizioso assist per la prima rete di Cristiano Ronaldo non può bastare a redimerlo da una prestazione sconcertante. Mai al posto giusto e mai nel momento giusto, in almeno tre occasioni si meriterebbe il secondo cartellino giallo che invece – incomprensibilmente – Kassai riserva a Vidal. In una di queste circostanze causa pure il rigore su Robben per un intervento privo di qualsiasi logica.

BAYERN MONACO – IL MIGLIORE

ROBBEN 7 – Un folletto indemoniato, mette a ferro e fuoco la retroguardia delle merengues lungo tutto l’arco offensivo. Dal primo all’ultimo minuto di gioco, o almeno fino a quando c’è una partita. Tra dribbling, accelerazioni e scavetti regala mal di testa e vertigini ai difensori del Real almeno fino alla (loro) partita di semifinale.

BAYERN MONACO – IL PEGGIORE

THIAGO ALCANTARA 5 – Quando sta bene è uno dei più esaltanti centrocampisti del mondo. Etichetta che, va da sé, questa sera proprio non gli si addice. Sbaglia tanto a livello tecnico, anche alcuni appoggi elementari, sbaglia tutto a livello concettuale, comprese un paio di conclusioni dalla distanza date in pasto alle stelle senza motivo alcuno.

Real Madrid-Bayern Monaco: diretta live e sintesi

SINTESI TEMPI SUPPLEMENTARI – Il Real Madrid si prende la qualificazione in semifinale banchettando su quel che resta del Bayern Monaco, fortemente penalizzato dalla direzione di gara. In chiusura di primo tempo è infatti ancora Cristiano Ronaldo a gonfiare la rete su cross di Ramos, ma la posizione del portoghese è nettamente irregolare. Crollano le speranze dei bavaresi, ridotti in dieci e con diversi giocatori acciaccati in campo. Così ancora Cristiano Ronaldo firma la personale tripletta e quindi è il giovane Asensio a firmare il definitivo 4-2.

8′ Spazio anche a Kovacic, esce Kroos. Ma la partita, di fatto, è ormai finita.

6′ POKER A MADRID! Il Real infierisce su quel che resta del Bayern: azione solitaria di Asensio, che supera un claudicante Hummels al limite e batte Neuer in diagonale

4′ TRIS DEL REAL! Percussione per vie centrali devastante di Marcelo che lascia sul posto tre avversari, si presenta davanti a Neuer e appoggia per Ronaldo. Il portoghese, ancora in sospetta posizione di fuorigioco, insacca a porta vuota.

Proteste bavaresi al cambio di campo, ma sono lamentele tanto legittime quanto vane. Ora alla squadra di Ancelotti serve un miracolo: parte il secondo tempo supplementare!

14′ GOL DEL REAL! Marcelo scarica per Ramos che pennella a centro area per Cristiano Ronaldo: stop e conclusione ravvicinata che trafigge Neuer. Evidente, però, la posizione di fuorigioco del portoghese al momento del cross

9′ Il Bernabeu urla al gol, Neuer non è d’accordo: il portierone tedesco si distende sul rasoterra ravvicinato di Asensio e mette in angolo

7′ Contatto in area di rigore bavarese tra Boateng e Casemiro: i due si toccano, Kassai lascia correre

6′ Sassata di Cristiano Ronaldo dai venticinque metri, Neuer risponde presente: il risultato non cambia

Ancelotti ha esaurito i cambi e un uomo in meno in campo, Zidane può ancora giocarsi una carta dalla panchina: cominciano i supplementari, in palio un pass per le semifinali!

SINTESI SECONDO TEMPO – Come all’andata, quando una squadra sembra avere la partita in mano… ecco che tutto si capovolge. Questa volta tocca al Real patire il ritorno del Bayern, che subito sfiora il vantaggio con Robben e poi lo trova con Lewandowski dal dischetto, per un calcio di rigore causato da un’ingenuità di Casemiro ai danni di un indemoniato Robben. Le merengues incassano e reagiscono: Carvajal spreca un contropiede in superiorità numerica, poi è Casemiro a fare l’unica cosa giusta della sua serata servendo un perfetto assist per l’incornata dell’1-1 del solito Ronaldo. Il pari dura appena due giri di lancette: nell’altra area di rigore Lewandowski controlla un pallone di petto, Nacho e Ramos pasticciano in chiusura e quest’ultimo spedisce nella propria porta davanti ad un attonito Navas. Con questo punteggio si andrebbe ai supplementari e così sarà, anche se con i bavaresi in inferiorità numerica: Kassai patisce un abbaglio e, dopo aver graziato a più ripresa Casemiro, espelle sul fronte opposto Vidal per un fallo ai danni di Asensio che fallo non è.

48′ L’ultimo brivido lo regala Ramos, nel terzo dei quattro minuti di recupero prima dei supplementari: di testa da corner arriva sempre lui, ma la sua inzuccata termina docile a lato

42′ Ancelotti ridisegna il suo Bayern dopo l’ingiusta espulsione ai danni di Vidal: fuori Lewandowski, al rientro dopo due settimane di stop, dentro il ben più difensivo Kimmich. Sarà Muller il terminale offensivo dei bavaresi nel finale di partita

38′ Clamoroso errore dell’arbitro Kassai, che rischia di compromettere il finale di partita: il fischietto ungherese ravvede un fallo di Vidal e lo ammonisce per la seconda volta, ma il cileno interviene chiaramente in anticipo su Asensio senza commettere alcuna infrazione. E dire che in precedenza Casemiro era stato graziato almeno due volte…

32′ IMMEDIATA RETE DEL BAYERN! Appena due giri di lancette e i tedeschi si riportano avanti: pallone in area controllato di petto da Lewandowski che prova a servire Muller, interviene Nacho ad intercettare, quindi la sfera rimpalla su Ramos per una clamoroso autorete. Così si andrebbe ai supplementari…

30′ PAREGGIO DEL REAL! Casemiro sorprende la difesa del Bayern e serve un delizioso pallone a centro area per Cristiano Ronaldo, che di testa non lascia scampo a Neuer

29′ Si preannuncia un ultimo quarto d’ora di fuoco: Ancelotti toglie Xabi Alonso, omaggiato dal suo ex pubblico, ed inserisce Muller

28′ Break del Real Madrid: Carvajal lancia un tre contro due insieme ad Asensio e Cristiano Ronaldo, ma Hummels e Boateng non concedono linee di passaggio. Il terzino va fino in fondo da solo, ma la sua conclusione viene smorzata

25′ Doppia sostituzione per il rush finale: Ancelotti inserisce Douglas Costa per Ribery, Zidane risponde con Vazquez per Isco. Il vantaggio del Bayern ha compattato le due squadre, ora la partita sembra più bloccata

18′ La prima mossa tattica è di Zidane: fuori un Benzema solo a tratti in partita, dentro l’astro nascente Asensio

9′ Adesso è un’altra partita: Robben inventa e serve Vidal davanti a Navas, la girata al volo comunque molto complicata termina alta

7′ VANTAGGIO BAYERN! Robben entra in area e Casemiro in maniera ingenua lo sgambetta: calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Lewandowski, che spiazza Navas. Proteste bavaresi per il mancato secondo giallo ai danni di Casemiro, che nell’occasione rischia tantissimo…

5′ Bayern ad un passo dal gol! Ribery scappa sulla sinistra e serve al centro Robben che calcia verso la porta in precario equilibrio a Navas battuto: salva di testa ancora Marcelo sulla linea

4′ La difesa bavarese allontana di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Isco dal limite calcia rasoterra di un soffio a lato

Stessi ventidue del primo tempo per Real e Bayern: si riparte dallo 0-0 del primo tempo!

SINTESI PRIMO TEMPO – Un lampo del Bayern, poi soltanto Real. Questo il massimo riassunto della prima frazione di gioco al Santiago Bernabeu. Dove a cominciare meglio sono i bavaresi, che già all’8′ urlano al gol con la conclusione ravvicinata di Thiago Alcantara prima di avvedersi dell’incredibile salvataggio a peso morto di Marcelo. Passano i minuti, però, e cresce il Real. Che può ritenersi soddisfatto dello 0-0 all’intervallo in virtù del risultato dell’andata, ma non certo per quanto creato e sprecato fino a questo momento. Non basta una mano per contare tutte le opportunità sciupate dagli spagnoli, soprattutto con Ramos (28′), Ronaldo (35′) e Kroos (38′).

45′ Ancora un pallone pericoloso in area del Bayern, Hummels allontana e Kroos dal limite si avventa sulla ribattuta: Neuer blocca sicuro a terra

42′ Marcelo lancia l’ennesima ripartenza delle merengues palla al piede, percorre cinquanta metri e poi scarica su Cristiano Ronaldo in area di rigore: il portoghese prende la mira, ma spara alto

38′ Incredibile, il Real spreca ancora! Kroos può concludere tutto solo nel cuore dell’area di rigore, si oppone un prodigioso Hummels con un intervento in scivolata che vale una rete

35′ Ancora Real: Modric serve in profondità Cristiano Ronaldo che però ragiona troppo con il pallone tra i piedi, si decentra e calcia debolmente tra le braccia di Neuer

33′ Bayern ora in grande affanno: Carvajal lavora un bel pallone per Kross che, da posizione favorevole, manda di poco alto sopra la traversa

30′ Errore in disimpegno di Hummels davanti alla propria area: il pallone viene intercettato da Benzema, ma il rimpallo non favorisce l’attaccante del Real

28′ Real vicino al vantaggio! Svarione di Neuer che lascia incustodito un pallone a centro area: sulla sfera si scaglia Sergio Ramos che calcia a botta sicura, ma Boateng salva sulla linea in spaccata

25′ Ripartenza in velocità di Cristiano Ronaldo che serve Carvajal: sulla sua conclusione dal limite si avventa con un gran intervento il solito Neuer. Kassai non se ne avvede e non concede il corner alle merengues

22′ Marcelo dal fondo sulla sinistra trova la testa di Benzema appostato in area: il francese angola troppo, la palla sfila a lato

15′ Ribery salta Modric e serve in profondità Lewandowski, Navas è attento ed anticipa tutti in uscita con i piedi

8′ Occasionissima per il Bayern! Ribery sguscia sulla sinistra e serve al centro Thiago Alcantara che conclude a botta sicura, ma la sfera rimpalla sulla schiena di Marcelo in chiusura disperata. Sulla ribattuta si avventa Robben, che però calcia male

6′ Sul pallone per la conseguente punizione da piazzola decisamente favorevole si presenta Cristiano Ronaldo: conclusione ribattuta dalla barriera

5′ Scambio Cristiano Ronaldo-Isco al limite dell’area, Vidal stende da dietro l’ex Malaga: fallo e cartellino giallo, il cileno era diffidato

1′ Fischio d’inizio, Real Madrid-Bayern Monaco è cominciata!

Le squadre sono in campo, l’arbitro magiaro Kassai è pronto a dare il via: tutti pronti a partire, per 90′ che si preannunciano davvero imperdibili!

Real Madrid-Bayern Monaco, formazioni ufficiali

REAL MADRID (4-4-2) – Navas; Carvajal, Ramos, Nacho, Marcelo; Modric, Casemiro, Kroos; Isco, Benzema, Cristiano Ronaldo. A disposizione: Casilla, James Rodriguez, Kovacic, Vasquez, Asensio, Morata, Danilo. Allenatore: Zinedine Zidane.
BAYERN MONACO (4-2-3-1) – Neuer; Lahm, Hummels, Boateng, Alaba; Xabi Alonso, Vidal; Robben, Thiago Alcantara, Ribery; Lewandowski. A disposizione: Ulreich, Bernat, Kimmich, Costa, Rafinha, Coman, Muller. Allenatore: Carlo Ancelotti.

Real Madrid-Bayern Monaco: probabili formazioni e prepartita

Questa sera al Santiago Bernabeu ci saranno i grandi assenti della gara d’andata, almeno sul fronte bavarese: il Bayern recupera infatti Hummels al centro della difesa, ma soprattutto potrà disporre di bomber Lewandowski in attacco. La punta polacca ha smaltito l’infortunio patito due settimane fa in campionato contro il Borussia Dortmund e, con tutta probabilità, farà scalare Muller in panchina. Assenza di peso, al contrario, in casa Real Madrid: non ci sarà Bale, al suo posto in ascesa le quotazioni che portano ad Isco. Ancora in infermeria sia Pepe che Varane: al centro della difesa, di fianco a Ramos, spazio ancora a Nacho.

REAL MADRID (4-4-2) – Navas; Carvajal, Ramos, Nacho, Marcelo; Modric, Casemiro, Kroos; Isco, Benzema, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Zidane.
BAYERN MONACO (4-2-3-1) – Neuer; Lahm, Hummels, Boateng, Alaba; Xabi Alonso, Vidal; Robben, Thiago Alcantara, Ribery; Lewandowski. Allenatore: Ancelotti.

Real Madrid-Bayern Monaco: i precedenti del match

Cifra tonda ormai raggiunta da Real Madrid e Bayern Monaco in quanto a scontri diretti sul palcoscenico europeo. Quello di questa sera al Santiago Bernabeu, infatti, sarà l’undicesimo confronto ad eliminazione tra merengues e bavaresi, con i precedenti che raccontano di cinque qualificazioni a testa. Sulle singole partite, però, gli spagnoli vantano al momento una striscia aperta di quattro successi di fila. La curiosità più interessante della serata riguarda invece il filotto di qualificazioni consecutive alle semifinali di Champions League: sei per il Bayern e addirittura sette per il Real, dato costretto ad azzerarsi da domani mattina per una delle due. Le rivali di questo quarto di finale, poi, si conoscono particolarmente bene: è infatti la terza volta che i due club si sfidano in sei stagioni, con un passaggio del turno a testa. Cabala dalla parte dei blancos, infine: solo due volte una squadra che ha perso la gara di andata in casa ha poi passato il turno (l’Inter, proprio contro il Bayern, agli ottavi del 2010/2011 e l’Ajax contro il Panathinaikos nelle semifinali del 1995/1996).

Real Madrid-Bayern Monaco: l’arbitro del match

Sarà diretta dal fischietto ungherese Viktor Kassai l’attesissima sfida di ritorno tra Real Madrid e Bayern Monaco in programma per questa sera al Santiago Bernabeu. Il direttore di gara magiaro sarà coadiuvato dagli assistenti Ring e Toth, quarto uomo Berettyan, addizionali Bognar e Farkas. Per il 41enne Kassai si tratta della quarta direzione stagionale in Champions League, nelle precedenti tre ben nove i cartellini gialli e due quelli rossi esposti. Merengues e bavaresi, insomma, sono avvisati…

Real Madrid-Bayern Monaco Streaming: dove vederla in tv

Al seguente indirizzo tutte le informazioni: Real Madrid-Bayern Monaco streaming gratis e diretta tv: come vederla. La partita sarà trasmessa dalle ore 20.45 come di consueto in esclusiva sulle frequenze in digitale terrestre di Mediaset Premium (canali Premium Sport e Premium Sport HD). Non è tutto però, perché Real Madrid-Bayern Monaco andrà ovviamente in onda anche in streaming per piattaforme iOs, Android e Windows Mobile per pc, smartphone e tablet tramite la Premium Play. Esistono alcune liste di siti aggiornate per poter eventualmente seguire il calcio streaming gratis, ma ricordiamo che ad oggi, dopo la chiusura del sito pirata Rojadirecta, non esiste possibilità legale di seguire una partita in streaming live al di fuori di quelle già indicate poco sopra.

Advertisement

News

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.