Real Madrid-Liverpool 3-1, finale Champions League 2018: pagelle e tabellino

bale real madrid-liverpool finale champions league 2018
© foto www.imagephotoagency.it

Real Madrid-Liverpool, finale Champions League 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Real MadridLiverpool 3-1, per gli spagnoli è la terza clamorosa vittoria consecutiva in Champions League, nonché la tredicesima della storia. Spagnoli sempre più club più titolato del pianeta. Entra nel gotha anche Zinedine Zidane, che raggiunge Carlo Ancelotti a quota tre Champions League: nessuno meglio di loro nella storia del calcio. Decisivo lo straripante impatto sulla gara di Bale, che ha messo a segno la doppietta del definitivo 3-1: prima di lui avevano segnato Benzema e Mané. Decisivi anche i clamorosi errori di Karius: prestazione inguardabile, inammissibile in una finale di Champions League. Gloria per il Real Madrid, Klopp perde la seconda finale di Champions League della sua carriera, sfortunato anche nel perdere Salah per infortunio dopo pochi minuti di gioco.

Real Madrid-Liverpool 3-1: pagelle e tabellino

MARCATORI: st 6′ Benzema, 10′ Mané, 19′ Bale, 38′ Bale

Real Madrid (4-3-1-2): Navas 6; Carvajal 5.5 (36′ pt Nacho 6.5), Varane 6.5, Sergio Ramos 6, Marcelo 6.5; Modric 6.5, Casemiro 6, Kroos 6; Isco 5.5 (17′ st Bale 9); Cristiano Ronaldo 5.5, Benzema 6.5 (44′ st Asensio s.v.). A disposizione: Casilla, Theo, Vazquez, Kovacic. Allenatore: Zinedine Zidane

Liverpool (4-3-3): Karius 2; Alexander-Arnold 6, Lovren 6.5, Van Dijk 6, Robertson 5.5; Wijnaldum 5.5, Henderson 6, Milner 6 (38′ st Emre Can s.v.); Salah 5.5 (30′ pt Lallana 5.5), Firmino 5, Mané 7. A disposizione: Mignolet, Clyne, Klavan, Moreno, Solanke. Allenatore: Jurgen Klopp

ARBITRO: Milorad Mazic
NOTE: ammonito Mané

Real Madrid-Liverpool: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Frazione di gara decisamente più interessante rispetto alla prima, assai rivedibile per contenuti tecnici ed emozioni. Segna subito Benzema su goffo e clamoroso regalo di Karius, poi l’immediato pareggio di Mané che sembra riportare l’inerzia della gara sui binari inglesi. Come non detto: il capolavoro dell’appena entrato Bale, rovesciata epica, manda nuovamente avanti il Real Madrid. Il Liverpool reagisce con il palo di un intraprendente Mané, ma Karius lo condanna ancora.

48′ – Fischio finale: il Real Madrid è campione d’Europa!

46′ – Murata la conclusione di Lallana

45′ – Tre minuti di recupero sanciti da Mazic

44′ – Sostituzione Real Madrid: Asensio per Benzema

41′ – Disastrosa prestazione di Karius: certi errori non sono permissibili nello scenario di una finale di Champions League. Imbarazzante

38′ – TRIS REAL MADRID! Bale calcia dalla distanza con inaudita potenza, palla però centrale e leggibile, altro errore clamoroso di Karius che respinge male e manda il pallone nella sua porta!

38′ – Nel Liverpool Emre Can per Milner

37′ – Esterno di Bale per Benzema che calcia al volo, risposta di Karius

35′ – Real Madrid che si limita a gestire con qualità il suo palleggio

33′ – Liverpool che ora fatica a trovare rapidità e finisce con il risultare poco incisivo in fase offensiva

29′ – Lovren stoppa Ronaldo sul più bello: portoghese anticipato al momento del tiro, ancora una volta poco reattivo

28′ – Proteste Liverpool per un braccio di Casemiro in piena area di rigore: gomito del brasiliano che pare attaccato al corpo

27′ – Ronaldo punta Van Dijk, ma non si accorge che il campo è terminato

25′ – Palo di Manè! Colpo di biliardo dell’attaccante del Liverpool, Navas si distende ma non ci arriva, Real Madrid graziato dal legno!

24′ – Liverpool che prova a reagire con Mané, nulla di fatto

22′ – Ha segnato proprio Bale, spesso motivo di attrito tra il presidente Florentino Perez – che lo vorrebbe titolare – e l’allenatore Zinedine Zidane, che invece lo impiega da dodicesimo uomo. O a volte tredicesimo, considerando Asensio. Sempre che di attrito di possa parlare con chi si aggiudica tre finali di Champions League consecutive, se anche stasera a Kiev andasse bene

19′ – REAL MADRID ANCORA AVANTI! Rovesciata di Bale! Cross da sinistra – con il destro – di Marcelo, capolavoro del fenomeno gallese che alla prima palla giocata colpisce con un’acrobazia stellare, palla lì dove Karius non può arrivare. Gol che ricorda la rete di Ronaldo allo Juventus Stadium

17′ – Bale rileva Isco, che si è acceso solamente a sprazzi

15′ – Cross di Nacho per Isco che si gira in un istante e calcia con precisione, bene Karius nella deviazione in corner

13′ – Finale di Champions League che si è finalmente infiammata, dopo una frazione di gara tutt’altro che entusiasmante

10′ – PAREGGIO LIVERPOOL! Sugli sviluppi del seguente calcio d’angolo stacco imperioso di Lovren e deviazione vincente di Mané, che sorprende la difesa spagnola e con una zampata manda il pallone alle spalle di Navas

9′ – Reazione Liverpool: anticipo strepitoso di Varane che evita il colpo di testa ravvicinato di Firmino

6′ – REAL MADRID IN VANTAGGIO! Errore clamoroso di Karius che con le mani rilancia il pallone sui piedi di Benzema: gol inconsapevole del centravanti francese che sblocca la gara e la indirizza sui binari del suo Real Madrid!

3′ – Bel cross di Benzema per Ronaldo che, fermo sulle gambe, si lascia anticipare da Lovren. Sugli sviluppi dell’azione errore di Lallana che serve di fatto Isco, traiettoria alta su Karius in uscita e palla che si stampa sulla traversa!

1′ – Si riparte: via al secondo tempo di Real Madrid-Liverpool

SINTESI PRIMO TEMPO – Frazione di gara non particolarmente godibile: avvio tutto a vantaggio del Liverpool, che poi ha perso forza offensiva con l’uscita dal campo di Salah, costretto ad abbandonare per infortunio. Pianto a dirotto per l’egiziano. Da lì più Real Madrid, con qualche occasione nel finale. Out per infortunio anche Carvajal.

48′ – Gran botta di Benzema dal limite dell’area, palla appena a lato. Intervallo: Real Madrid-Liverpool 0-0

45′ – Nacho sorprende Robertson e calcia di prima intenzione su un traversone dalla sinistra: palla sull’esterno della rete. Tre minuti di recupero

43′ – Rete annullata al Real Madrid per fuorigioco: Karius respinge un colpo di testa di Ronaldo, già in offside, ribadisce in rete Benzema in evidente posizione irregolare. Da valutare se il fischio fosse già arrivato per la posizione del Pallone d’ORO

42′ – Eccellente sponda di Benzema per Ronaldo che perde l’attimo per la conclusione, rimontato da Arnold

38′ – Contesa ora troppo spezzettata, ne risente la qualità

36′ – Problema muscolare per Carvajal, anche lui il lacrime: al suo posto in campo Nacho

34′ – L’infortunio di Salah sembra aver cambiato il copione della gara, con il Real Madrid ora più presente nella metà campo avversaria

30′ – Niente da fare per Mohamed Salah, che abbandona il campo in lacrime! Problema alla spalla, forse legato ai legamenti, fatale lo scontro con il centrale spagnolo. Lo rileva Lallana

27′ – Problemi fisici per Salah dopo uno scontro con Ramos, tifosi Reds spaventati ma l’egiziano pare poter riprendere le operazioni

23′ – Tripla occasione per un Liverpool molto ispirato: prima Robertson e Salah, poi il bolide di Arnold stoppato da Navas in presa bassa

22′ – Il Real Madrid prova spesso ad innescare Ronaldo in profondità, senza buon esito

18′ – Grave errore in disimpegno da parte di Carvajal, concede corner al Liverpool senza essere pressato dagli avversari, sulla battuta dell’angolo buca Navas, per poco non ne approfitta Van Dijk

15′ – Iniziativa di Ronaldo: corsa sulla destra e diagonale di inaudita potenza, palla però alta sulla porta di Karius

13′ – Murati i tentativi di Salah prima e Mané poi, Liverpool ancora pericoloso negli ultimissimi metri

11′ – Real Madrid che ora prova a guadagnare metri di campo, dopo un avvio piuttosto timido

8′ – Bene Navas in uscita bassa su Firmino

6′ – Buona partenza del Liverpool: schema su punizione per liberare Salah, si oppone Modric

3′ – Ci prova Wijnaldum, conclusione respinta da Varane

1′ – Partiti: via a Real Madrid-Liverpool!

Atto finale della massima competizione internazionale per club: Real Madrid e Liverpool si giocano la conquista dell’ambitissima Champions League. Per gli spagnoli sarebbe addirittura la terza vittoria consecutiva, circostanza mai verificatasi nell’era moderna, è già la quarta finale delle ultime cinque edizioni. Seconda finale per Klopp: l’altra al timone del Borussia Dortmund, nell’edizione 2012-13, sfumata all’ultimo respiro. Tra pochi minuti via alla cronaca live con gli aggiornamenti in tempo reale su Real Madrid-Liverpool. Scelte ufficiali: soltanto conferme da entrambe le parti, Zidane sceglie Benzema al fianco di Ronaldo, sarà Isco a supportare l’azione dei due attaccanti. Tridente tipico dall’altra parte: Klopp punta tutto sui fidati Salah, Firmino e Mané, il rientrante Emre Can, così come Lallana, si accomoda almeno inizialmente in panchina.

Real Madrid-Liverpool: formazioni ufficiali

Real Madrid (4-3-1-2): Navas; Carvajal, Varane, Sergio Ramos, Marcelo; Modric, Casemiro, Kroos; Isco; Cristiano Ronaldo, Benzema. Allenatore: Zinedine Zidane

Liverpool (4-3-3): Karius; Alexander-Arnold, Lovren, van Dijk, Robertson; Wijnaldum, Henderson, Milner; Salah, Firmino, Mané. Allenatore: Jurgen Klopp

Real Madrid-Liverpool: probabili formazioni e pre-partita

Zidane potrebbe dare fiducia a Benzema: nel caso sarà affiancato a Ronaldo in un attacco s due che prevede l’impiego di Isco da trequartista, in alternativa fiducia a Bale e spazio al 4-3-3, con l’eventuale decentramento di Ronaldo. Classico assetto tattico per il Liverpool e solito tridente con Salah, Firmino e Mané. In mediana – considerata l’assenza di Chamberlain – agiranno Wijnaldum, Henderson e Miller, favoriti sul rientrante Emre Can.

Real Madrid (4-3-1-2): Navas; Carvajal, Varane, Sergio Ramos, Marcelo; Modric, Casemiro, Kroos; Isco; Cristiano Ronaldo, Benzema. Allenatore: Zinedine Zidane

Liverpool (4-3-3): Karius; Alexander-Arnold, Lovren, van Dijk, Robertson; Wijnaldum, Henderson, Milner; Salah, Firmino, Mané. Allenatore: Jurgen Klopp

Queste le considerazioni espresse dall’allenatore del Real Madrid Zinedine Zidane nella presentazione della finale di Champions League: «Non soffro, al contrario, sono contento di poter vivere un’altra finale perché è un momento unico. Ciò che vivremo tra oggi e domani non lo vivremo mai più. Ci saranno altre cose, ma saranno differenti. E allora dobbiamo approfittarne, godercela. E se poi c’è un po’ di pressione meglio, è più bello. A me interessa solo far le cose bene e dare tutto. È lo stesso chiedo ai miei giocatori: dare tutto. Poi se c’è un rivale più forte non puoi farci nulla. Io penso di essere giudicato positivamente perché do tutto, poi non è che posso gestire tutto ciò che pensa la gente, e comunque ‘no pasa nada’, non succede nulla».

Real Madrid-Liverpool: i precedenti del match

Si tratta del remake della finale della Coppa Campioni 1980-81, quando il Liverpool si impose sul Real Madrid con il risultato di 1-0, peraltro ultima sconfitta incassata dagli spagnoli in una finale. Nel complesso sono cinque i precedenti internazionali tra le due squadre, con il bilancio che pende in favore dei Reds: tre vittorie contro le due dei Blancos.

Real Madrid-Liverpool: l’arbitro del match

Dirige l’arbitro serbo classe 1973 Milorad Mazic: non ci sono precedenti da registrare nell’arco della stagione con Real Madrid e Liverpool. Ha diretto quattro gare dell’attuale edizione della Champions League, tutte risalente alla fase a gironi: ha estratto tredici cartellini gialli, ad una media dunque appena superiore alle quattro ammonizioni a partita.

Real Madrid-Liverpool: dove vederla in streaming e in tv

Real Madrid-Liverpool sarà trasmessa a partire dalle ore 20.45 in diretta sulle frequenze in digitale terrestre di Mediaset Premium Sport (anche in HD) ed in chiaro su Canale 5. Non è tutto, perché la partita sarà visibile anche in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOs, Android e Windows Mobile tramite app Premium Play. Sarà possibile vedere la gara su mobile anche tramite l’emittente svizzera RSI La2 per tutti i residenti nel Nord Italia.