Repubblica: le regole del Milan per i social network

© foto www.imagephotoagency.it

La società ha comunicato le proprie decisioni a tutti i dipendenti

Nell’era del Web 2.0 quasi tutti utilizzano i social network, giocatori compresi. L’uso di questi strumenti di comunicazione potrebbe essere comunque nocivo sia per il giocatore che per la società per cui gioca, dal momento che alcuni contenuti potrebbero danneggiare l’immagine di entrambi (ricordate il caso Balotelli?). A tal proposito, nel tentativo di tutelare se stesso e i propri dipendenti, il Milan ha rilasciato un comunicato interno indirizzato a tutti per comunicare il regolamento riguardo l’uso dei social network.

LE REGOLE – Tale regolamento è riportato da ‘La Repubblica‘ e consta di cinque regole: «1. Astenersi da giudizi su arbitri e scelte tecniche. 2. Non diffondere notizie interne, di calciomercato o di allenamento. 3. Tenersi lontani da commenti religiosi, politici, sessuali, razziali. 4. Prima di ritwittare, consultarsi col club. 5. Siete ambasciatori del Milan, sarebbe gradito che promuoveste i nostri canali on line ufficiali».