Rimonta Fiorentina, Europa non più impossibile: ecco come

vecino fiorentina inter
© foto www.imagephotoagency.it

L’analisi del calendario di Fiorentina, Milan, Inter ed Atalanta impegnate nella volata per un posto nella prossima Europa League: rimonta Viola ancora possibile

Per l’Europa bisogna fare i conti anche con la ritrovata Fiorentina di Paulo Sousa. Il 5-4 pirotecnico rifilato al ‘Franchi’ contro l’Inter ha rilanciato le ambizioni di classifica della formazione viola che in questa stagione ha vissuto spesso al di sotto delle aspettative nei suoi confronti. Fiorentina attualmente e ben salda all’ottavo posto in graduatoria, con un vantaggio ampio nei confronti del Torino nono in classifica, dall’alto dei 55 punti incamerati da Sousa. Una vittoria doppia, centrata in uno scontro diretto, che ha permesso di rosicchiare tre punti all’Inter e portarsi così ad un solo punto di distanza dai nerazzurri settimi in classifica. Così come il sesto posto, adesso ampiamente a portata di mano, con il Milan a 58 punti e a sole 3 lunghezze dalla Fiorentina.

Rimonta Fiorentina, Europa non più impossibile: ecco come

Il sesto posto vale l’accesso al 3º turno preliminare di Europa League a cavallo tra luglio ed agosto, a cui segue il turno dei PlayOff, e la Fiorentina mai come adesso può lottare per un obiettivo alla portata: 4 i punti di distacco, ossia i 3 punti dal Milan e uno in più dovuto agli scontri diretti negativi. Sarà decisivo, dunque, il calendario delle squadre impegnate nella volata Europa. La Fiorentina avrà la doppia trasferta con Palermo e Sassuolo, poi Fiorentina-Lazio e Napoli-Fiorentina, con chiusura finale al Franchi con il Pescara. L’Inter farà visita al Napoli e al Genoa, poi Inter-Sassuolo, Lazio-Inter e chiusura finale con l’Udinese. Il Milan ha il vantaggio degli scontri diretti con la Fiorentina e dovrà andare a Crotone prima di Milan-Roma e Atalanta-Milan, per finire in casa col Bologna e poi a Cagliari. Attenzione, infine, anche l’Atalanta, nonostante le otto distanze dalla Fiorentina: avrà Juventus, Udinese, Milan, Empoli e Chievo.