Connettiti con noi

Calcio Estero

Rodrigo Ely: «Al Milan era come giocare alla Play. In Spagna sto bene»

Pubblicato

su

Rodrigo Ely

Il difensore brasiliano Rodrigo Ely si è raccontato dal suo passato al Milan al suo presente all’Almeria

Rodrigo Ely, difensore dell’Almeria con un passato in Italia al Milan, ha rilasciato un’intervista a Gianlucadimarzio.com.

PASSATO AL MILAN – «Mamma mia, era come vivere nella PlayStation. Il giorno prima giocavo a casa mia e quello dopo ero lì con i miei idoli, alcuni dei migliori giocatori della storia. Mi dispiace per com’è finita, speravo in un epilogo diverso. Ma il Milan lo guardo ancora, sempre. E sono il primo tifoso per lo Scudetto. Hanno lavorato molto bene in questi anni, se lo meritano».

SPAGNA – «Qui sto proprio bene, e poi sono cresciuto nel tempo. Comunque ho fatto 100 presenze in B e nel calcio non dev’essere sempre tutto e subito».

BENZEMA – «Speciale, completissimo. Fa sembrare facile tutto quello che per gli altri è difficile. I controlli, la visione, il tiro. Sembra che non faccia mai uno sforzo. Per tutti gli altri sono cose impossibili, e lui le fa con una calma e una brillantezza di un altro mondo».