Connettiti con noi

Calciomercato

Roma, fissati gli obiettivi di mercato

Pubblicato

su

Roma, fissati gli obiettivi di mercato e non solo. Il punto della situazione in casa del club giallorosso

In campionato la Roma è in corsa per la qualificazione alle coppe, in Europa attende il match di ritorno con il Bodo in Conference League. Si guarda però già alla prossima stagione con le prime trattative di mercato, sia in entrata che in uscita.

La Roma è impegnata a chiudere bene la stagione in campionato e punta a ribaltare il 2-1 di Conference League, nel match di ritorno contro il Bodo all’Olimpico. Dopo la vittoria nel derby e malgrado la sconfitta in Norvegia, l’ambiente romanista riconosce in Mourinho la sua guida imprescindibile, per provare a vincere un trofeo che le manca da fin troppo tempo. D’altronde basta osservare le favorite in Conference, pubblicate dai migliori siti scommesse su Internet, per rendersi conto che sono ancora parecchie le chances di vittoria assegnate ai giallorossi. Davanti a tutti troviamo Leicester e Marsiglia, subito dietro proprio la Roma, secondo quanto riportato dai principali Bookmakers.

In attesa di provare a ribaltare la sconfitta in Conference, la dirigenza giallorossa si è già mossa sia sul mercato in entrata che in uscita. Sul fronte acquisti, il tecnico portoghese ha richiesto un attaccante da inserire nel reparto avanzato. Tammy Abraham sta disputando un’ottima stagione ma serve qualcuno che sia pronto a fargli tirare il fiato. La stagione di Shomurodov, dopo un buon inizio, è stata al di sotto delle attese, bisogna trovare possibilmente un profilo giovane da inserire in rosa. A tal proposito è stato sondato il terreno per Ekitike, autore di dieci gol in 24 gare con il Reims in Francia. Ha solo vent’anni e per portarlo nella Capitale servono almeno 20 milioni.

Per quanto riguarda il capitolo rinnovi, in queste ore la AS Roma è alle prese con il contratto di Bryan Cristante. Il giocatore vuole restare a Roma, piace a José Mourinho ma guadagna poco meno di due milioni a stagione. Il suo agente ha richiesto un ritocco sostanziale dell’ingaggio a 3 milioni più bonus. La dirigenza giallorossa a queste cifre non vuole trattare. Il contratto del centrocampista scade nel 2024, è seguito all’estero dal Siviglia e piace in Italia al Milan. Con una cifra di 15-18 milioni di euro potrebbe lasciare la Capitale.

Mourinho ha chiesto anche alternative sulle corsie laterali. Karsdorp, Zalewski e Spinazzola rappresentano punti fermi della formazione ma si cercano sostituti all’altezza. Piace Noussair Mazraoui dell’Ajax ma il giocatore è seguito anche da altri importanti club in tutta Europa.

Un punto interrogativo resta il centrocampista da portare nella Capitale. Nelle ultime ore si sono fatti i nomi di Paredes e Renato Sanches mentre sembra non essere mai tramontato l’interesse per Xhaka dell’Arsenal. Lo svizzero ha un contratto che scade nel 2024, il club inglese ha chiesto l’anno scorso 18 milioni e complice una stagione non eccezionale, se dovesse abbassare le pretese, potrebbe sbarcare a Trigoria. Infine, il capitolo Nicolò Zaniolo. Al momento nessuna novità, sebbene il giocatore sia tentato dalle sirene della Juventus, vista come una svolta decisiva per la sua carriera. Se ne riparlerà a fine stagione insieme a Mourinho e al general manager Tiago Pinto.