Connettiti con noi

Hanno Detto

Roma, Mourinho: «Continuiamo così, i tifosi ci stiano dietro. Pellegrini? Vi dico che…»

Pubblicato

su

Josè Mourinho, tecnico della Roma, ha parlato così dopo il successo ottenuto all’Olimpico contro l’Udinese

Così, Josè Mourinho, ha commentato il successo della sua Roma contro l’Udinese, maturato con il risultato di 1-0:

PARTITA – «Dopo una sconfitta è sempre difficile giocare da un punto di vista emotivo. Possibile che i primi 35 minuti siano stati quelli con più qualità del campionato. Controllo assoluto contro una buona squadra, abbiamo controllato tutte le transizioni, avevamo la gara in tasca. Nella ripresa c’è stata una loro reazione, ma siamo sempre stati squadra unita nel momento difficile, anche con un giocatore in meno. Non abbiamo avuto problemi, abbiamo chiuso gli spazi. Gara difficile, tre punti meritati».

PELLEGRINI – «Non conosco i meccanismi legali nel calcio italiano ma mi piacerebbe. Dobbiamo fare di tutto per farlo giocare, ho dei dubbi che solo una persona possa dire che è un secondo giallo meritato. Per questo non posso dire chi giocherà domenica».

SALTO DI QUALITA’ – «Manca del tempo in più, ma non ne discuto. In questo momento sono concentrato sulla crescita del gruppo, a livello organizzativo lavoriamo molto bene. Io semplicemente do il mio contributo e la mia esperienza, ma dobbiamo lavorare ancora. Ci serve qualcosa in più che con il tempo arriverà».

DIRIGENZA – «Anche loro hanno bisogno di tempo. Una proprietà pazza non si preoccupa del futuro del club e ne abbiamo tanti esempi in tutta Europa. La nostra proprietà si preoccupa per il futuro, facendo le cose per bene per sostenere tutto l’ambiente. I tifosi devono controllare le loro aspettative, devono starci dietro e questo mi piace. Sono con noi anche dopo la sconfitta di Verona e significa molto. Dodici punti sono buoni al momento, andiamo avanti con tranquillità».

CALAFIORI – «Ha giocato meglio dell’altra volta perchè ha rischiato di più, ha fatto una fantastica azione per il gol. Deve avere più fiducia in se stesso. Ha avuto tanti problemi gravi ma non deve avere paura per le piccole cose, non deve chiedere il cambio alla prima sensazione negativa. Deve essere più uomo, ha tanto da migliorare. Ha un grande cuore giallorosso, significa tanto per noi. Sono contento di lui, ma deve lavorare».