Connettiti con noi

News

Salernitana, club in bilico e calciatori poco tranquilli: serve serenità

Pubblicato

su

salernitana
Ascolta la versione audio dell'articolo

In casa Salernitana pesano le vicende societarie, che non lasciano tranquilli i calciatori

La Salernitana, ancora con il punto interrogativo su cosa accadrà dopo il 31 dicembre, ha chiuso l’anno all’ultimo posto in classifica in Serie A. Solo otto punti in campionato, frutto di due vittorie contro Genoa Venezia e due pareggi con Verona Cagliari. Il discorso salvezza, però, non è ancora chiuso visti gli otto punti di distacco dallo Spezia quartultimo e delle avversarie che comunque non viaggiano a ritmi elevatissimi. Quello che pesa in casa Salernitana è proprio la situazione societaria. Cosa accadrà una volta scaduta il termine ultimo della FIGC per trovare un nuovo proprietario è un grosso punto di domanda, anche se negli ultimi giorni si sarebbe fatto avanti l’imprenditore Cerruti per rilevare il club. Restano comunque pochi giorni e anche in caso di trattativa ben avviata, i granata dovrebbero comunque chiedere una proroga alla Federazione per mettere al proprio posto tutti i dettagli burocratici.

CALCIATORI POCO TRANQUILLI – Ad aggravare ulteriormente la situazione in casa Salernitana ci ha poi pensato il Covid-19 che non ha permesso alla squadra di partire direzione Udine e disputare l’ultima partita dell’anno contro l’Udinese. Ma in situazione tumultuosa come quella societaria, è normale che anche la squadra ne risenta. L’incertezza del club si trasmette inevitabilmente anche ai calciatori, che si sentono in bilico e con un futuro senza certezze. La Salernitana dovrà quindi cercare di risolvere i problemi sulla proprietà, per permettere anche alla squadra di essere più tranquilla e tentare una clamorosa rimonta salvezza.