Sampdoria, Bonazzoli: «Dispiaciuto dell’addio all’Inter»

© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante parla del suo passaggio alla Sampdoria

Federico Bonazzoli, giovane attaccante dell’Inter, ceduto dai nerazzurri alla Sampdoria (nell’affare è stata inserita una clausola di recompra a favore dei nerazzurri) ha parlato nel corso di un’intervista a “Vogue Uomo” del suo recente passaggio dai colori nerazzurri a quelli blucerchiati. Bonazzoli non ha nascosto una certa amarezza per la cessione ma si è detto pronto a voltare pagina, per il bene suo e della Sampdoria.

LE DICHIARAZIONI – Queste le parole di Bonazzoli: «Se su diciotto anni ne hai passati dodici con una sola maglia il senso di appartenenza e di affetto si può comprendere senza spiegazioni. Lì per lì, ero dispiaciuto. Ma analizzando le cose ho visto tutto in modo più corretto e professionale, ritrovando all’istante il mio entusiasmo. Sarà una nuova fase, in un grande team che punta sempre a valorizzare i talenti più giovani. Giocare è essenziale: voglio meritarlo il più possibile». Bonazzoli ha poi parlato del paragone con Boninsegna: «Un po’ ci somigliamo, mi chiamavano Bonimba. Il paragone fa piacere ma ho ancora tanto da imparare»