Sampdoria, Keita:«Vogliamo tre vittorie. Quagliarella? Fondamentale»

Iscriviti
Keita
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria, Keita si racconta ai microfoni della Gazzetta dello Sport: la decisione di tornare in Italia, il rapporto con Ranieri e Quagliarella

Keita Balde, protagonista del match contro l’Inter e probabile titolare per la sfida contro lo Spezia, si racconta alla Gazzetta dello Sport. L’arrivo alla Sampdoria, il rapporto con Ranieri e Fabio Quagliarella: questi alcuni temi della lunga intervista.

DESIDERIO – «Ritornare in Italia era un mio desiderio. È il paese dove ho iniziato la mia carriera da professionista, in un campionato fra i migliori al mondo».

LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA SU SAMPNEWS24

VECCHI AMICI – «Tutto ha influito positivamente, ma soprattutto la presenza di Ranieri. Al di là del fatto che lui sia oggi il mio allenatore, è un uomo che va rispettato per la sua carriera, per quello che ha fatto e che ha saputo dare al calcio. Lo ringrazierò sempre per la fiducia. Il gruppo poi, è straordinario. Anche con Quagliarella c’era già un’amicizia lontano dal calcio. È stato facile inserirmi».