Serie A – 23^ giornata, le pagelle di Fiorentina – Parma

© foto www.imagephotoagency.it

SERIE A FIORENTINA PARMA PAGELLE TABELLINO – Fiorentina e Parma sono scese in campo oggi allo stadio “Artemio Franchi” per la ventitreesima giornata del campionato di serie A. Di seguito le pagelle del match a cura di CalcioNews24.com.

Qui per rivivere la Cronaca del match.

Fiorentina

Viviano  6,5 Ristabilisce le gerarchie con Neto con alcuni interventi di assoluta importanza, effettuati con molta tranquillità. Una sicurezza tra i pali.
Roncaglia 6,5 Da quel lato spesso Sansone e Parolo provano a puntarlo nell’uno contro uno, ma non sempre con i risultati sperati. Concentrato al 100%, la prossima settimana gli attaccanti della Juventus avranno da preoccuparsi.
Rodriguez 6,5 Solita grande partita di attenzione e copertura: comanda la difesa con naturalezza e non disdegna gli inserimenti offensivi sui calci piazzati.
Savic  6 Sfiora il gol nel primo tempo con un grande colpo di testa parato dall’intervento prodigioso di Mirante che gli nega la gioia del gol. In difesa, le incursioni di Belfodil lo spaventano e non poco.
Cuadrado 6,5 Spinta costante sulla propria fascia di competenza. I difensori del Parma non lo prendono (quasi) mai e lui sfiora diverse volte il gol. In crescita.
Migliaccio 6,5 Solita grande prova in fase di rottura. Spesso si inserisce tra le linee alla ricerca del guizzo decisivo, regala inoltre l’assist del 2-0 a Jovetic.
Pizarro 6 Ritorna in cabina di regia dopo diverse settimane di assenza: ancora qualche partita di rodaggio ed il Pek sarà nuovamente al completo.
Borja Valero 6,5 Solita grande prova di qualità e quantità per il centrocampista spagnolo. Funge spesso da raccordo tra i reparti, non ricordiamo un’occasione in cui abbia sbagliato un passaggio. (Llama s.v.)
Pasqual 6 Meglio quando si tratta di spingere in avanti, un suo errato disimpegno per un po’ non costa il gol del vantaggio di Sansone.
Jovetic 6,5 Nel primo tempo non riesce mai a incidere come dovrebbe, poi al 50′ ritrova il gol che mancava da più di cinquecento minuti con la maglia viola. Che dire, Bentornato Jo-Jo! (El Hamdaoui s.v.)
Toni 7 Gol a dir poco importante che regala tre punti fondamentali nella corsa all’Europa: sempre concentrato, fa salire la squadra e impensierisce Paletta e Lucarelli su ogni palla alta che passa dalle sue parti. (Larrondo s.v.)

Parma

Mirante 6 Se non fosse per il gol subito, la sua prestazione sarebbe da 7: spesso decisivo nel primo tempo con alcuni interventi prodigiosi.
Rosi 5,5 Prova nervosa macchiata dall’ammonizione, spesso in ritardo inoltre sulle incursioni di Pasqual. Sostituito dopo pochi minuti del secondo tempo da Coda. (Coda dal 56′ 5,5 Entra quando il match è già sul 2-0  )
Paletta 6 Il Parma ha resistito agli assalti invernali dei club interessati e ha fatto bene: il centralone è ormai una sicurezza in A e il suo valore è destinato a salire esponenzialmente.
Lucarelli 5 Un incubo oggi quello che si materializza in Cuadrado: l’esterno viaggia a milla e nè Gobbi nè Lucarelli sembrano poterlo limitare più di tanto.
Gobbi  5,5 Da quella parte, Cuadrado fa il buono e il cattivo tempo: sembra riuscire a prendergli le misure solo nel secondo tempo ma ormai è tardi.
Marchionni 5,5  L’ex di turno non gioca la sua miglior gara in gialloblù: spesso fuori dall’azione, poco preciso quando si tratta di impostare.
Valdes 5 Nel primo tempo sfiora il gol con una conclusione da fuori area, per il resto del match non lo si vede quasi mai. Sostituito da Mariga. (Mariga dal 66′ Con il suo ingresso, il centrocampo migliora in fase di rottura.)
Parolo 5,5 Fase di rottura eccellente nel primo tempo, ma dopo il vantaggio gli avversari straripano e il Parma non riesce a trovare la reazione decisiva.
Biabiany 6,5 Quando la gara è ancora sullo 0-0, l’ex Inter è uno dei più pericolosi del match: con la sua velocità lascia spesso sul posto i difensori avversari, ma dopo il vantaggio viola è tutt’altra rumba.
Belfodil 6,5 Il migliore della formazione ducale nel primo tempo insieme al collega Biabiany. Poi il gol del vantaggio e il 2-0 di Jovetic tagliano le gambe ai ducali e Donadoni lo sostituisce con Amauri. (Amauri dal 56′, 5 Mai pericoloso nella mezz’ora a disposizione.) 
Sansone 5 Non la sua migliore prova da quando gioca con la maglia del Parma: appare spesso nervoso, condizione che gli costa il cartellno giallo.

 

TABELLINO:

Fiorentina 2-0 Parma

Fiorentina (3-5-2): Viviano; Roncaglia, Rodriguez, Savic; Cuadrado, Migliacci, Pizarro, Borja Valero (Llama dal 86′), Pasqual; Jovetic (El Hamdaoui dal 70′), Toni (Larrondo dal 78′). A disposizione: Neto, Lupatelli, Compper, Ljajic, Wolski, Capezzi, Tomovic, Romulo. Allenatore: Montella.

Parma (4-3-3): Mirante; Rosi (Coda dal 56′) , Paletta, Lucarelli,Gobbi; Marchionni, Valdes (Mariga dal 66′), Parolo; Biabiany, Belfodil (Amauri 56′), Sansone. A disposizione: Pavarini, Bajza, Morrone, Mesbah, Strasser, Palladino, Benalouane, Ninis. Allenatore: Donadoni. 

Arbitro: Russo.

Marcatori: Toni 26′ (F), Jovetic 50′ (F) 

Ammoniti: Rosi, Sansone, Marchionni (P), Miglaccio (F).