Connettiti con noi

Calcio Femminile

Serie A femminile: Empoli-Juve la vendetta, esame Sassuolo per l’Inter

Pubblicato

su

Coronavirus Guarino

Serie A femminile: la tredicesima giornata si apre con la rivincita tra Empoli e Juventus. Prosegue con Pink Bari-Roma e Hellas Verona-Florentia, domani…

La tredicesima giornata di Serie A femminile si apre con la rivincita tra Empoli e Juventus. La formazione toscana è uscita sconfitta 4-5 in Coppa Italia dopo essere stata in vantaggio di 2 reti a dodici minuti dal termine. Ora, per la formazione di Spugna è tempo di fare punti, in particolar modo per restare incollata al quarto posto in classifica. Al contrario la Vecchia Signora non può fare passi falsi, visto che il Milan di Maurizio Ganz domani se la vedrà al Vismara contro il San Marino, di certo un avversario tutt’altro che temibile. Lo scudetto passa anche da queste due gare.

Sempre tra 24 ore l’Inter di Attilio Sorbi, dopo aver liquidato la Fiorentina di Cincotta, si presta ad affrontare un esame molto ostico e importante: la trasferta di Sassuolo, che viene da un pareggio e una sconfitta nelle ultime due sfide. Il team neroverde, qualora non riuscisse a regalare ai propri tifosi tre punti, vedrebbe la Champions League con un binocolo, ma soprattutto rischierebbe di farsi rimontare dalle inseguitrici. In particolar modo la Roma, che tra qualche ora scenderà in campo contro la Cenerentola Pink Bari. Le giallorosse vengono da quattro vittorie consecutive con all’attivo 16 gol (una macchina offensiva impressionante), e difficilmente sbaglierà. Le pugliesi, ormai, quasi condannate alla Serie B, non hanno nulla da perdere e puntano a fare un grande risultato.

In chiave salvezza il Napoli deve compiere un’impresa al Gino Bozzi di Firenze, contro però una Viola in crisi di immagine ma con voglia di riscatto dopo la debacle di Interello. Oggi alle ore 14:30, sfida di metà classifica tra Hellas Verona e Florentia San Gimignano: una gara che può valere molto per entrambe le compagini: per le venete vincere potrebbe significare permanenza in Serie A femminile, per le toscane, invece, significherebbe sognare la quarta posizione, il che non costa nulla.

Advertisement