Connettiti con noi

Serie A

Serie A, i possibili protagonisti della 28ª giornata

Pubblicato

su

Possibili protagonisti Serie A

Saltato l’anticipo Inter-Sassuolo per Covid, 18 squadre di Serie A saranno in campo nel fine settimana per il 9° turno del girone di ritorno: i possibili protagonisti della 28ª giornata

Le positività da Covid-19 hanno portato al rinvio di Inter-Sassuolo, uno degli anticipi più attesi della 28ª giornata di Serie A. Saranno dunque solo 18 le squadre del massimo campionato che scenderanno in campo nel fine settimana. Si parte venerdì sera con il confronto Parma-Genoa, che mette in palio punti salvezza importanti, soprattutto per i ducali, attualmente penultimi in classifica. Detto del rinvio del match del Meazza, saranno soltanto due le partite del sabato: nel primo pomeriggio il Crotone di Cosmi si gioca tanto in chiave salvezza ospitando il Bologna di Mihajlovic, mentre alle 18 c’è l’atteso scontro diretto del Picco fra Spezia e Cagliari. Domenica si parte a pranzo con Verona-Atalanta, seguita nel pomeriggio da Juventus-Benevento, Sampdoria-Torino e Udinese-Lazio. La sera si apre con Fiorentina-Milan, test per verificare le velleità delle due squadre. L’ultima partita è infine il Derby del Sole Roma-Napoli. Ma vediamo i possibili protagonisti della 28ª giornata di Serie A:

JOSIP ILICIC, VERONA-ATALANTA

Lo sloveno dell’Atalanta, Josip Ilicic, ha nel Verona la seconda sua vittima preferita in Serie A dopo il Torino, visto che in carriera ha realizzato 4 goal al Verona nel massimo campionato. La Dea ha voglia di riscatto e si presenterà al Bentegodi agguerrita per provare a strappare una vittoria che le consenta di restare incollata al 4° posto, che le consentirebbe di andare in Champions League anche nella prossima stagione. Ilicic potrebbe essere l’uomo giusto per scardinare la difesa di Juric.

SIMONE VERDI, SAMPDORIA-TORINO

Ottenuta una vittoria al termine di una grande rimonta nell’ultima contro il Sassuolo, il Torino prova a strappare pesanti punti salvezza anche alla Sampdoria, nella trasferta di Genova. L’uomo decisivo nell’arco del tecnico granata potrebbe essere Simone Verdi: il trequartista-esterno offensivo ha infatti segnato 4 reti e partecipato a 7 gol in carriera in campionato nelle sfide contro i blucerchiati, che per l’occasione saranno chiamati a controllarlo bene se non vorranno lasciare punti importanti per strada.

HAKAN CALHANOGLU, FIORENTINA-MILAN

Il trequartista turco del Milan, Hakan Calhanoglu, ha un’ottima media-gol nelle partite disputate allo Stadio Franchi. Sono 2 in 3 gare totali, infatti, le reti messe a segno dal numero 10 ex Bayer Leverkusen. Lo Stadio del capoluogo toscano è quello dove il rossonero ha segnato di più, escludendo il Meazza. Visto il rinvio di Inter-Sassuolo, i rossoneri potrebbero approfittarne per accorciare il distacco dalla vetta e tenere il passo della Juventus, che ha ormai il fiato sul collo del Diavolo. Fino a questo momento, a fronte di una sola rete in campionato, Calhanoglu ha già fornito 8 assist per i suoi compagni, rivelandosi un giocatore determinante. Il turco è infatti in vetta alla classifica degli assistman della Serie A assieme a Duvan Zapata ed Henrikh Mkhitaryan.

Advertisement