Simone Inzaghi futuro ct? Il suo nome piace ai vertici federali – ESCLUSIVA

Iscriviti
inzaghi
© foto www.imagephotoagency.it

Roberto Mancini sembra il candidato numero uno per la panchina azzurra ma le quote di Simone Inzaghi salgono vertiginosamente

A meno di clamorosi colpi di scena Roberto Mancini sarà il nuovo ct della Nazionale italiana. Entro il 20 maggio, data limite imposta da Costacurta e Fabbricini, si svelerà l’identità del futuro commissario tecnico che avrà l’onore ed il dovere di risollevare una Nazionale ormai a pezzi. Fuori dal mondiale ed uscita dall’élite del calcio mondiale da diversi anni. I vertici della Figc hanno individuato nell’attuale allenatore dello Zenit San Pietroburgo il profilo adatto per questo difficile compito, vista l’esperienza sia nel nostro calcio che in quello internazionale del Mancio a cui saranno affidate le chiavi della rinascita azzurra.

Ma c’è un altro nome che nelle ultime ore starebbe prendendo quota nelle fantasie della Federazione. Simone Inzaghi. L’attuale allenatore della Lazio piace, e parecchio, a Costacurta e Fabbricini che ritengono il tecnico biancoceleste il primo candidato utile se mai Mancini dovesse rifiutare l’incarico. Il lavoro portato avanti dal fratello di Filippo Inzaghi è sotto gli occhi di tutti. La sua Lazio ha incantato tutti gli addetti ai lavori per quantità di reti segnate e gioco offerto. Sotto la sua guida Immobile è riuscito a segnare 41 gol in 46 partite, diventando il primo marcatore europeo per diversi mesi davanti a mostri sacri come Messi, Ronaldo, Suarez e Kane. Il tecnico biancoceleste è un opzione che la Federazione tiene in serbo, difficile però prevedere la volontà di Inzaghi. Abbandonare un progetto che naviga a gonfie vele come quello della Lazio per la Nazionale oppure rimandare la massima aspirazione per un allenatore dopo altri anni di gavetta?