Stadio Olimpico, tutte le informazioni utili sullo stadio di Roma e Lazio

Stadio Olimpico Roma
© foto www.imagephotoagency.it

L’Olimpico di Roma è il secondo stadio più grande d’Italia e da 65 anni ospita le partite interne di Lazio e Roma

La costruzione dello stadio Olimpico inizia durante il ventennio fascista nel 1927 e il suo nome iniziale fu quello di stadio dei Cipressi. L’impianto, voluto da Benito Mussolini e ideato dall’architetto Enrico Del Debbio, faceva parte del progetto “Città dello Sport” denominato Foro Mussolini, poi divenuto Foro Italico al termine della guerra.  La struttura venne inaugurata il 4 novembre 1932 insieme allo stadio dei Marmi. Il primo fu ideato per le competizioni, mentre il secondo era destinato agli allenamenti degli atleti. Negli anni 30 iniziarono dei lavori per ingrandire l’impianto e il 5 maggio del 1938 ospitò le partite durante la visita di Hitler in Italia, per l’occasione la struttura venne dotata di 24 torri di carpilite sormontate da aquile imperiali.

Al termine della guerra, nei primi anni 50 iniziarono sullo stadio dei lavori per ingrandirlo e restituirgli nuova vita: si portò la capienza a 100 mila posti, tanto che da prendere in un primo momento la denominazione di Stadio dei Centomila, si ristrutturano le tribune e venne rifatto il perimetro.  I nuovi lavori, affidati agli ingegneri Valle, Roccatelli e Vitellozzi, erano stati commissionati nell’ottica di ottenere l’assegnazione delle Olimpiadi del 1960. L’inaugurazione ufficiale avvenne il 17 maggio 1953 e per l’occasione l’impianto ospitò prima la gara di Coppa Internazionale tra Italia ed Ungheria ed in seguito l’arrivo della sesta tappa del Giro d’Italia: Napoli-Roma. Nello stesso anno lo stadio divenne la nuova casa delle due squadre della Capitale: Roma e Lazio che abbandonarono lo Stadio Torino (prima Stadio Nazionale), struttura ubicata dove adesso sorge lo Stadio Flaminio.

Nel 1960, proprio in occasione dell’Olimpiadi svoltesi nella Capitale, lo stadio passa ad una capienza di 65 mila spettatori e assume la sua attuale denominazione. Al termine degli anni ’80 lo stadio subisce delle ulteriori sostanziali modifiche effettuate in vista dei campionati del mondo in Italia del 1990. L’impianto venne dotato di una copertura in tensostruttura, i posti a sedere aumentarono sino a quasi 83 mila e le curve vennero avvicinate al campo da gioco, mantenendo, però, la pista di atletica. Infine l’ultimo restyling dell’impianto è stato effettuato nel 2008 per adeguare lo stadio ai parametri UEFA. La capienza durante i lavori venne portata a quella attuale di poco più di 70mila posti.

La struttura è stata teatro durante questi anni di numerosi incontri calcistici di rilievo tra cui due finali dell’Europeo, una di Coppa del Mondo, diverse finali di Champions e una di Coppa Intercontinentale. Lo stadio ha ospitato molte competizioni di atletica e diversi concerti di rilievo internazionale.

Come raggiungere lo Stadio Olimpico di Roma e dove parcheggiare

Lo Stadio Olimpico di Roma si trova in Viale dello Stadio Olimpico all’interno del polo sportivo del Foro Italico, alle pendici di Monte Mario. Ecco come arrivare e dove parcheggiare:

  • IN TRENO: Una volta raggiunta la stazione di Roma Termini per raggiungere lo stadio si può usufruire della linea metropolitana A e scendere alla fermata Ottaviano, dove bisogna prendere la linea autobus 32 e scendere alla fermata Piazzale della Farnesina. In alternativa dopo aver preso la metropolitana si può scendere alla fermata Flaminio e proseguire con il tram n° 2 e scendere al capolinea di Piazza Mancini. Anche dalla stazione Tiburtina si può facilmente raggiungere l’Olimpico prendendo la linea metropolitana B e ed effettuando il cambio di metro a Termini.
  • IN AEREO: Lo stadio può essere raggiunto facilmente da entrambi gli aeroporti vicini alla capitale sia Fiumicino che Ciampino. In entrambi i casi bisogna prendere un treno o un autobus diretto alle stazioni di Roma Termini o Roma Tiburtini e una volta giunti alle stazioni ferroviarie proseguire con i mezzi pubblici.
  • IN AUTO: Procedendo dal Grande Raccordo Anulare (G.R.A.): bisogna imboccare l’uscita N° 6 Flaminia e seguire le indicazioni per lo Stadio – Foro Italico. Anche chi arriva dall’autostrada A1 (Milano-Bologna-Firenze) dovrà raggiungere il G.R.A. in direzione Flaminia. Da Napoli (A2) bisogna raggiungere il GR.A in direzione A1 per poi proseguire verso Flaminia.
  • MEZZI PUBBLICI: 1 – Prendere la Metropolitana A (Linea Rossa) e scendere alla fermata Ottaviano-San Pietro. Prendere il bus #32 e scendere alla fermata di Piazzale della Farnesina, a pochi metri dallo Stadio Olimpico di Roma. 2 – Prendere la Metropolitana A (Linea Rossa) e scendere alla fermata Flaminio. Prendere il tram #2 e scendere alla fermata di Piazza Mancini, sul lato opposto del Tevere rispetto allo Stadio Olimpico di Roma. – Prendere la Metropolitana A (Linea Rossa) e scendere alla fermata Lepanto (tra Ottaviano-San Pietro e Flaminio). Prendere il bus #280 per lo Stadio Olimpico di Roma. – Prendere la Metropolitana B (Linea Blu) e scendere alla fermata Termini. Effettuare il cambio di linea salendo sulla Metropolitana A (Linea Rossa – direzione Battistini). Successivamente seguire le indicazioni precedenti

Parcheggi auto e pullman in occasione delle partite

Nei pressi dell’impianto sono presenti diverse aree riservate al parcheggio delle macchine e dei pullman che sono state riorganizzate secondo le nuove disposizioni per regolare la sicurezza stradale durante le gare. Le aree sono custodite numerosi steward e sono raggiungibili anche a piedi dallo stadio. Queste le aree di parcheggio:

  • Piazzale Clodio
  • Viale XVII Olimpiade
  • Viale Tor di Quinto

Viale delle Olimpiadi/viale dei Gladiatori, o allo Stadio dei Marmi in via Nigra – solo per le persone con disabilità munite di regolare permesso.

Settori Olimpico di Roma e Mappa

Lo stadio Olimpico è suddiviso in diversi settori: la Tribuna Monte Mario, la Tribuna Tevere, le due Curve e i Distinti situati tra le tribune e le curve. Pr quanto riguarda le curve sono suddivise in Nord per i tifosi della Lazio e Sud per quelli della Roma. All’interno dello stadio sono presenti diversi punti di ristoro, costruiti durante gli ultimi lavori effettuati nel 2008. Ecco la mappa dello stadio (i vari settori sono divisi per costo del biglietto):

stadio olimpico roma settori posti mappa

  • Tribuna Monte Mario
  • Tribuna Tevere
  • Distinti Nord Est
  • Distinti Nord Ovest
  • Distinti Sud Ovest
  • Distinti Sud Est
  • Curva Nord
  • Curva Sud
  • Tribuna Stampa

Ingressi, Gate e biglietterie Stadio Olimpico

Ecco la mappa degli ingressi (Gates) e delle biglietterie dello stadio:

stadio olimpico ingressi gate cancelli mappa

Dove acquistare i biglietti

I biglietti per le partite casalinghe delle due società milanesi sono acquistabili con diverse modalità: online utilizzando le piattaforme Ticketone e Listicket o sul sito delle due società, presso una  ricevitoria convenzionata  o telefonicamente contattando i numeri verdi delle due squadre. In occasione delle gare casalinghe, la squadra di riferimento propone offerte dedicate ai bambini, alle famiglie e agli studenti. I costi variano in base alla squadra ospitante, al settore e all’importanza della sfida in programma. Il prezzo dei ticket per la Lazio varia dai 20 ai 200 euro, mentre per la Roma si va dai 25 ai 250.

Alberghi e Bed & Breakfast vicino all’Olimpico di Roma

Vicino lo stadio Olimpico di Roma sono presenti numerosi hotel o B&B per pernottare. Per chi volesse invece prenotare un albergo o un B&B in centro può raggiungere lo stadio attraverso i mezzi pubblici che offrono diversi modi per arrivare all’Olimpico. E’ possibile trovare i B&B e gli HOTEL vicino allo Stadio Olimpico a questi link: