Striscioni Roma, G. Alfano: «Atto da condannare»

© foto www.imagephotoagency.it

Parla Gioacchino Alfano, Sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa

Gioacchino Alfano, Sottosegretario di Stato al ministero della Difesa, ha detto la sua sugli striscioni dei tifosi della Roma nella gara contro il Napoli. Alfano infatti ha dichiarato: «Mi sto attivando per contrastare l’atto di violenza contro la famiglia Esposito in Roma – Napoli e domani sarò portavoce per attuare i provvedimenti necessari per condannare l’accaduto. L’investimento della signora Leardi è necessario, lo striscione paradossalmente dimostra che la battaglia contro la violenza va portata avanti. Il progetto di Scampia deve continuare».

FUOCHI DI PAGLIA – Ancora Alfano ha aggiunto a Radio CRC quanto segue: «Da napoletano considero l’episodio dello striscione una spinta per continuare a lottare conto la violenza, non riesco a immaginare che un settore del genere possa per esempio essere frequentato da mio figlio. Stiamo lavorando in modo silenzioso per trovare una soluzione, per trovare norme più adeguate. Per far attuare le norme parlerò sia col Presidente del Consiglio che per quello della Federazione. Eviteremo di fare fuochi di paglia, vogliamo alimentare quanto di positivo ruota attorno al calcio».