Connettiti con noi

Hanno Detto

Totti: «Il calcio ora è solo business. La mia gioia più grande lo scudetto»

Pubblicato

su

Totti

Dal calcio di oggi visto come business, alla felicità per lo scudetto, Francesco Totti si racconta

Francesco Totti in un’intervista al The Guardian parla del calcio di oggi e delle sue gioie da calciatore, oltre a spiegare cosa voglia fare ora nella sua vita. Ecco le sue parole

CALCIO DI OGGI – «Ho iniziato a giocare a calcio in un’epoca diversa. Era un calcio fatto d’amore e di affetto anche nei confronti dei suoi tifosi. Io ho giocato venticinque anni per la squadra che tifavo: è stato così semplice per me scegliere… Fare paragoni con il calcio di adesso è difficile. Ora è molto più un business: vai dove ti danno più soldi, e lo capisco anche».

OFFERTA DEL REAL – «Certo che ho pensato alla proposta del Real Madrid. Ci sono stati dei giorni in cui ero con una scarpa in Spagna e con l’altra a Roma, lo ammetto. Poi, come spesso ho detto, la scelta di rimanere a casa è stata fatta col cuore».

MONDIALE E SCUDETTO – «Il Mondiale è la massima vetta per ogni calciatore, ma io credo che questo valga per quei calciatori che ogni anno vincono, tipo quelli della Juventus, piuttosto che per quelli che vincono poco o niente. Per me la cosa più bella vinta in carriera è stata lo Scudetto del 2001

IL PRESENTE – «Il mio principale obiettivo adesso è quello di trovare giocatori talentuosi e promettenti. Ci proverò con tutto quello che ho per fare bene»