Totti non entra nell’ultimo Milan-Roma: il retroscena

© foto Twitter

Qualcuno da Trigoria giura che sia stato proprio Dzeko a concedere il cambio per far entrare Totti nei minuti finali: Spalletti, però, ha scelto ugualmente Bruno Peres

L’ultima volta di Francesco Totti a San Siro… non c’è stata. Utilizzando tutti e tre i cambi a disposizione e lasciando il capitano della Roma in panchina, l’allenatore giallorosso Luciano Spalletti non ha concesso la passerella finale della carriera di Totti in uno degli stadi più gloriosi e con cui lo stesso Totti ha da sempre avuto un rapporto speciale, con tanto di gol antologici come quel lob contro l’Inter nel 2005-06. L’edizione odierna del Corriere dello Sport ha riportato un retroscena relativo al Milan-Roma di domenica scorsa e ai minuti finali del match, con la Roma che aveva già effettuato due cambi e con l’ultimo ancora a disposizione per Spalletti. In molti avrebbero giurato di poter vedere negli ultimi scampoli di partita l’ultima passerella di Totti a San Siro ma così non è stato. E nemmeno il problema segnalato dallo stesso Dzeko, cambiando così la sostituzione di Salah, è riuscito a far sì che Totti entrasse con l’ultimo cambio a disposizione: anche lo stesso Bruno Peres, calciatore designato per rilevare il bosniaco nel finale, si era ormai rimesso in panchina ritenendo che non toccasse più a lui. Spalletti ci ha pensato qualche secondo, poi si è rivolto verso la panchina e ha invitato il brasiliano a sbrigarsi per entrare in campo. Tra l’altro, con un calcio di rigore nei minuti finali, lo stesso Totti avrebbe avuto modo di salutare come meglio desiderava il leale avversario di San Siro, ma tutto il Meazza gli ha comunque tributato un lungo applauso una volta realizzato che Totti non sarebbe più entrato in campo quella sera.