Tutto pronto per il D’Aversa-bis: come giocherà il suo ‘nuovo’ Parma

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Roberto D’Aversa torna sulla panchina del Parma. Come giocherà la sua squadra? Le ultimissime notizie sui ducali

L’avvicendamento in panchina è ufficiale ormai da circa 24 ore e nel frattempo Roberto D’Aversa ha già diretto due allenamenti del Parma. Il ritorno di Bob, che ha sostituito Fabio Liverani, è stato accolto con entusiasmo dalla piazza (bisogna ricordare però che una parte della piazza non amava particolarmente il tecnico per il calcio praticato ma forse si è dovuta ricredere perché i risultati sono stati sempre dalla sua parte). Roberto D’Aversa, sotto contratto fino al 2022, in estate aveva deciso di non proseguire il suo rapporto con il Parma ma ora la situazione è diversa. Bisogna risalire la china, bisogna ricaricare con la giusta adrenalina una squadra scarica e apparsa anche priva di idee. Fabio Liverani infatti non è riuscito a incidere come avrebbe voluto, complice anche un mercato estivo che non gli ha dato una grossa mano. Ora tutto passa nelle mani di D’Aversa che conosce buona parte della rosa e dovrebbe ripartire dal 4-3-3.

Come giocherà il Parma dopo il ritorno di Roberto D’Aversa: torna il 4-3-3

Sembra essere questo il modulo prescelto dal tecnico, anche nella sua seconda avventura in terra ducale, pronto a diventare 3-5-2 a gara in corso in caso di vantaggio. Proviamo a ipotizzare la formazione del Parma del D’Aversa-bis. In porta confermatissimo Sepe. Dei volti nuovi il più pronto sembra essere Osorio, tra l’altro l’unico elemento utilizzato con discreta continuità dall’ex tecnico Liverani. Iacoponi potrebbe agire sulla corsia destra con Osorio e Bruno Alves al centro e con Gagliolo, altro elemento importante per D’Aversa, sulla corsia sinistra (notizia di queste ore l’infortunio ai flessori del terzino sinistro) o al limite Pezzella. In mezzo al campo cabina di regia affidata a uno tra Hernani e Cyprien (addio al fido Scozzarella, passato al Monza nelle prime ore del mercato invernale). Le due mezzali potrebbero essere Kucka e Kurtic. In attacco si cercherà di recuperare Inglese, potenziale titolare insieme a Gervinho (qualora dovesse rimanere nonostante le sirene di mercato) e probabilmente Karamoh, in attesa che Brunetta e lo stesso Mihaila facciano vedere le loro qualità.

PARMA (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Osorio, B. Alves, Gagliolo (Pezzella); Kucka, Hernani (Cyprien), Kurtic; Karamoh (Mihaila), Inglese (Cornelius), Gervinho.