Connettiti con noi

Hanno Detto

Udinese, Gotti: «Non sono soddisfatto della sconfitta. Fiducia per il futuro»

Pubblicato

su

Luca Gotti, allenatore dell’Udinese, è stato intervistato dopo la sconfitta in casa della Roma: le sue parole

Ai microfoni di DAZN, Luca Gotti ha analizzato il ko dell’Udinese con la Roma:

PARTITA – «Teniamo conto di come loro hanno approcciato la partita. Nei primi 20 minuti abbiamo difeso compatti. Non è vero che non ci abbiamo provato, bisogna leggere i momenti della gara e l’atteggiamento. Non sono soddisfatto di uscire da qui con zero punti. Vedo delle qualità di squadra, vedo cose su cui costruire il nostro futuro».

SOPPY – «Ha potenzialità altissime, ha qualità fisiche e tecniche di un certo tipo. Dove arriverà dipende da lui. E’ spavaldo, istintivo e deve maturare in certi aspetti. A 19 anni è entrato all’Olimpico senza problemi e questi aspetti deve conservarli. Deve riempire il repertorio di alcune cose per come lo vedo ogni giorno in allenamento».

MIGLIORAMENTI – «Credo che faccia la differenza il tipo di confidenza che ha un giocatore. Vedo i ragazzi che leggono bene certe situazioni, poi gli stessi non leggono cose più semplici. Questo fa parte di un percorso di maturità. Io ripropongo gli stessi concetti in modo che diventino automatici, così da non essere in balia del momento emotivo».

UDOGIE – «Anche Samardzic è da tenere d’occhio. L’Udinese ha investito molto nel futuro. Dobbiamo il prima possibile rendere presente questo futuro».