Zaccheroni: «La vicenda Gomez mi rende triste. Può far comodo all’Inter»

Iscriviti
zaccheroni emirati arabi uniti
© foto www.imagephotoagency.it

Alberto Zaccheroni ha parlato del caso Papu Gomez e di come l’argentino potrebbe essere utile all’Inter

Alberto Zaccheroni, ex allenatore tra le altre di Inter Milan, in una intervista a La Gazzetta dello Sport ha parlato della situazione legata al Papu Gomez all’Atalanta.

GOMEZ – «Accade sempre a gennaio, con i giocatori in sofferenza, pronti a cambiare maglia. La vicenda di Papu Gomez, però, mi sembra davvero triste. Per tutti. È un giocatore che può fare la differenza in tanti ruoli, è logico che aspiri a giocare in un club importante. Magari all’Inter se, uscito Eriksen, può servire un trequartista capace di fare anche la mezzala come fa ora all’Atalanta. Ma questo dipende dalle scelte di Antonio Conte, non entro nel merito».

ERIKSEN – «Non si è creata la chimica con il gruppo. Eriksen non si discute, è un giocatore d’attacco di primissimo ordine. Però si vede chiaramente che nell’Inter è un pesce fuor d’acqua. Si nota che non è a suo agio. Le colpe? Quando certi inserimenti nascono male è difficile indicare un’unica causa. Dal punto di vista tattico, però, negli schemi nerazzurri la palla va direttamente a Lukaku. Invece il miglior Eriksen è abituato ad essere lui, il punto di riferimento in fase offensiva».