Inter, c’è anche il segno di Zhang dietro al pari con la Juve

zhang jindong inter
© foto www.imagephotoagency.it

C’è anche lo zampino del patron di Suning dietro al pareggio dell’Inter contro la Juventus. Ecco cosa ha fatto mr. Zhang Jindong

L’Inter ha strappato un punto all’Allianz Stadium bloccando la Juventus sullo 0-0 e mantenendo, anche grazie al pari del Napoli, la vetta della classifica. Dietro all’ottimo pari conquistato dai nerazzurri a Torino ci sono diversi segreti. Secondo “Il Corriere dello Sport” i segreti sono principalmente due: la segreta e mister Zhang Jindong! Sì, anche il patron di Suning ha dei meriti nel buon risultato ottenuto dall’Inter. Sabato pomeriggio nell’hotel-raduno della squadra è arrivato Steven Zhang, figlio del proprietario.

Steven non ha fatto, come di consueto, discorsi alla squadra perché non ama entrare in queste faccende ma stavolta a fare il discorso ci ha pensato il padre. Mister Suning ha spronato i giocatori attraverso un video mostrato ai calciatori a tre ore dal fischio d’inizio dell’incontro con la Juventus. Il patron interista ha spronato i nerazzurri invitandoli a confermare il loro valore contro una grande avversaria e ha ribadito tutta la sua fiducia e il suo apprezzamento per il rendimento avuto finora.

L’altro grande segreto è il rendimento difensivo con 10 gol incassati (8 clean sheet). Gli stessi del 2008- 09, mentre, negli ultimi 10 anni, erano stati meno solo nel 2015-16 (9). Lo scorso anno dopo 16 giornate i gol subiti erano addirittura 21! Inoltre a Torino la Juve aveva sempre incassato gol negli ultimi 10 anni (ultima volta senza subire gol in Supercoppa nel 2005, finì 0-1 con gol di Veron).