Zhang: «Juve-Inter? Sono impaziente e orgoglioso ma non sarà decisiva»

Iscriviti
zhang inter
© foto www.imagephotoagency.it

Steven Zhang era presente con Andrea Agnelli all’edizione 2020 dell’FT Business of Football Summit. Le sue parole

Steven Zhang ha parlato insieme ad Andrea Agnelli nel corso dell’edizione 2020 dell’FT Business of Football Summit. Queste le parole del presidente dell’Inter.

JUVE-INTER – «Lo aspetto con orgoglio ed impazienza. Una partita importante non solo per i due club, ma per tutto il calcio italiano. Il grande lavoro di Antonio (Conte ndr), con il miglioramento generale della squadra, ha fatto sì che anche la stessa qualità della partita con la Juventus si sia alzato, e questo è un bene per l’azienda calcio. Già poter competere con la Juventus è motivo di orgoglio, ma non ritengo sarà una partita decisiva. Ogni partita può esserlo in un campionato così lungo, ma è certamente una partita molto importante per entrambe le squadre»

MERCATO«Da quando l’Inter è stata acquistata da Suning, il club ha subito una grande trasformazione. Innanzitutto, le nostre prestazioni in campo. In secondo luogo, il nostro valore commerciale e di marketing. Dalle nostre piattaforme digitali puoi vedere che i numeri sono doppi o tripli di un paio d’anni fa…quindi è logico che anche il nostro valore per gli sponsor come club stia aumentando. Per l’Inter, in quanto uno dei club più importanti al mondo, devi fare del tuo meglio per vincere. Non vogliamo vendere i nostri giocatori di talento ma vogliamo attrarre i migliori talenti da tutto il mondo».

BILANCIO – «A stagione in corso è difficile tracciare un bilancio, ci sono momenti positivi e altri negativi. È normale, è ciò che appassiona i tifosi. Rispetto al passato stiamo facendo grossi passi in avanti, il nostro allenatore e la nostra squadra stanno facendo un lavoro enorme, è sotto gli occhi di tutti. I nostri tifosi e anche i nostri avversari si sono accorti che il nostro club sta crescendo ed è sempre più forte»