Alexis Sanchez ha la febbre: ma Wenger non gli crede e…

sanchez
© foto www.imagephotoagency.it

Curioso retroscena svelato dal Daily Mail: la punta dell’Arsenal, ambitissima sul mercato, ha ricevuto la visita del medico a casa. Wenger non si è fidato del suo post su Instagram

Dura la vita del calciatore: non puoi prenderti neanche un’influenza e pretendere di restare a casa in pace, senza essere disturbato dal datore di lavoro. Chiedere ad Alexis Sanchez per credere, la punta dell’Arsenal richiestissima sul mercato, che nonostante la corte spietata di diversi top club europei non lascerà Londra. Parola di Arsene Wenger, il manager dei Gunners che ha “giurato”: «Resta sicuramente con noi». Peccato, però, che all’allenatore francese non sia bastata la parola del suo giocatore per convincersi che dietro l’assenza del campo d’allenamento c’era davvero qualche linea di febbre, e non le sirene di mercato.

Sì, perché secondo il Daily Mail, nonostante un post pubblicato su Instagram in cui Sanchez si dava per malato fotografandosi con tanto di sciarpa e maglione, Wenger ha deciso di cautelarsi con una sorta di “visita fiscale” a domicilio. A casa Sanchez, infatti, si è presentato un medico di fiducia del club, che ha accertato l’influenza del cileno ridimensionando un possibile caso. Un ulteriore segnale che la febbre, anche quella del mercato, per Sanchez potrebbe essere destinata a salire…