Belotti, l’infortunio e i playoff: guerra in vista tra Torino e Italia

© foto www.imagephotoagency.it

Il Gallo Belotti sarà a disposizione di Ventura per gli spareggi della Svezia? La risposta dell’ex medico sociale del Toro

Il dottor Renato Misischi, ex medico sociale del Torino e attuale consulente ortopedico del club granata, è l’uomo che ha visitato Andrea Belotti la sera dell’infortunio contro il Verona. Chi meglio di lui può dire quali sono le prospettive di rientro del Gallo? Lo ha fatto ai microfoni di Toro Scatenato: «Il decorso segue una prassi normale: un infortunio da 3/4 settimane. Ma un conto è una guarigione clinica, valutabile dal dottore, un altro è quella tecnica, valutabile dallo staff tecnico. Perchè Belotti basa sulla vigoria fisica una buona parte del suo gioco, quindi deve essere perfettamente a posto fisicamente e valutare al meglio quando è davvero pronto».

Ma Belotti sarà in grado di fornire il suo contributo all’Italia nel doppio confronto con la Svezia valido per gli spareggi Mondiali? Il dr. Misischi è chiaro: «E’ un argomento delicato, ci sarà un tiro alla fune. Perchè è vero che Immobile sta facendo bene, ma là davanti il peso di Belotti si sente. Quindi è assolutamente verosimile che la Nazionale insista per avere il ragazzo per i play-off, che decideranno le sorti dell’Italia. Dall’altra parte c’è il Torino, che ha in Belotti un patrimonio importante e potrebbe spingere per non rischiarlo…».