Bertolini: «Il professionismo è essenziale. Ora testa all’Europeo 2021»

Bertolini Italia
© foto Wikimedia Commons

Milena Bertolini, ct della Nazionale femminile di calcio, ha parlato del Mondiale di Francia e non solo: le sue parole

A Firenze Milena Bertolini ha ricevuto un premio per quanto fatto al Mondiale femminile. La ct ha parlato così ai microfoni di Sky Sport.

PREMIO«È un premio per il movimento del calcio femminile e per la Nazionale. Questo riconosce quello che è stato fatto».

MONDIALE«Per me non è stata una sorpresa, sapevo che sarebbe stato un grande successo. Il calcio femminile è il futuro, all’estero lo hanno già capito da tanto tempo e bisogna che lo capiscano anche in Italia. Il professionismo è essenziale, non si può più pensare di fare calcio senza mettere le ragazze nella condizione di farlo al meglio. Il calcio può sostenere il professionismo, lo dicono i numeri».

ITALIA«La responsabilità queste ragazze sono abituate ad averle. Adesso si riparte con la qualificazione per l’Europeo 2021, non è scontata, abbiamo squadre forti nel girone. Bisognerà ripartire da dove abbiamo finito».