Bologna, Longo analizza il mercato rossoblù

© foto www.imagephotoagency.it

L’uomo mercato del Bologna, Carmine Longo, ha fatto il punto della situazione del mercato felsineo ai microfoni di SporToday, dove ha chiarito diverse situazioni e trattative attualmente in stallo: “La situazione di Perez? Come prima. Finchè il giocatore non arriva dalle vacanze, e lo farà  il 2 di agosto, non possiamo procedere. Tutto è rimandato a lunedi prossimo. Non è che lunedi si fa Perez, si incomincerà  a discutere. La presenza del calciatore è indispensabile. Contatti per Acquafresca? Anche con il Genoa, non solo. Abbiamo sette, otto nominativi, può darsi anche che si resti con la casella vuota, il rapporto prezzo qualità  non ci convince. Svedesi? Soprattutto. In Italia c’è poco. Ramirez? Forse è il miglior giocatore uruguagio giovane in questo momento. Come tutti i giovani bravi interessano non solo a noi. Avrà  almeno venti società  che gli stanno dietro. Paolucci? Penso di no. Wendt? Giocherà  in coppa dei campioni, ad ora è disponibile ancora per l’FC Copenaghen, ma non è detto che il 4 agosto fatti i loro comodi siamo disponibili noi”, riporta zerocinquantuno.