Connettiti con noi

Bologna News

Bologna, Mihajlovic: «La Juve rimane la Juve. Primo gol a freddo»

Pubblicato

su

Mihajlovic
Ascolta la versione audio dell'articolo

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, ha commentato la sconfitta subita in Serie A contro la Juventus

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, ha commentato la sconfitta subita in Serie A contro la Juventus. Le sue dichiarazioni ai microfoni di DAZN.

PARTITA – «Il primo gol è stato preso a freddo, poi prima della seconda rete eravamo i migliori. Abbiamo giocato, creando occasioni. I primi 20 minuti della ripresa eravamo sempre nella loro area, poi nel momento migliore abbiamo preso il gol di Cuadrado, anche deviato tra l’altro. Ci è mancata un po’ di decisione davanti. Arrivavamo bene agli ultimi 20 metri, poi per merito loro e per demerito nostro, non abbiamo segnato».

PRESSING JUVENTUS  «Noi abbiamo subito poco o niente. Tra il primo e il secondo gol penso che abbiamo fatto meglio, solo che loro hanno fatto gol. Noi abbiamo avuto un paio di situazioni in cui ci è mancato l’ultimo passaggio. La partita è stata gestita bene. Abbiamo spinto tanto nella ripresa, poi abbiamo preso gol nel momento migliore e quello ci ha tagliato le gambe».

BARROW – «Si cercare gli spazi perchè deve girare attorno ad Arnautovic. Questo è nelle sue caratteristiche, è il suo modo naturale di giocare. Quello che ha fatto lo ha fatto come doveva. Poi in avanti abbiamo fatto poco, negli ultimi 20 metri c’è mancata la voglia di rischiare qualcosa in più».

BOLOGNA NON MIGLIORE – «Quando si perde non si è mai nella versione migliore, ma merito all’avversario. Qui la Juve ha fatto due tiri e due gol, vincendo poi meritatamente. Come gestione, come pressione e recupero però abbiamo fatto il nostro. La Juve rimane la Juve, è sempre difficile giocare e vincere quando fanno sul serio. Ci è mancata più decisione, già l’ho detto questo».