Connettiti con noi

Bologna News

Bologna, Theate: «A Napoli non per guardare la partita, ma per fare punti»

Pubblicato

su

Arthur Theate, difensore del Bologna, ha parlato ai canali ufficiali del club rossoblù a poche ore dalla sfida contro il Napoli

Arthur Theate, difensore del Bologna, ha parlato ai canali ufficiali del club rossoblù a poche ore dalla sfida contro il Napoli. Le sue parole.

NAPOLI – «Mi aspetto una partita molto dura, perché il Napoli è una squadra forte quanto il Milan. Giochiamo fuori casa e non sarà facile, ma credo che se mostriamo lo stesso carattere dell’ultima partita, ci possiamo aspettare di tutto. Abbiamo fiducia, in questo momento sappiamo anche di essere difficili da battere, giochiamo bene, l’uno per l’altro. Sarà dura ma mi aspetto di andare là non per guardare la partita, ma per fare punti».

MILAN – «Penso che in 11 contro 9 non fosse facile sabato tenere testa al Milan. Abbiamo dovuto correre molto di più, ma nonostante le due espulsioni credo che abbiamo fatto uno sforzo di squadra, dimostrando mentalità, ognuno di noi ha fatto una corsa in più per aiutare i compagni e fino alla fine eravamo sicuri di portare a casa dai punti. Non ci siamo riusciti ma la mentalità è quella giusta. Grazie anche ai tifosi che ci hanno sostenuto fino alla fine, è stato molto bello. All’intervallo eravamo già sotto di due gol, quindi non era facile. Dovevamo mantenere un atteggiamento positivo: nello spogliatoio nessuno era giù, eravamo tutti fiduciosi. Ci siamo detti che c’era una sola cosa da fare: stare compatti e segnare un gol il più velocemente possibile per instillare in loro dei dubbi. Dopo il primo gol eravamo tutti più fiduciosi, ed è arrivato anche il secondo. Poi per 20/25 minuti abbiamo difeso forte, con carattere. Potevo fare il 3-2, ma non era facile. C’era anche Arnautovic dietro di me che avrebbe potuto colpire di testa. La mia prestazione comunque è stata importante quanto quella della squadra».