Buffon dice no alla Nazionale, troppe critiche. Costacurta: «Me l’aspettavo»

buffon
© foto www.imagephotoagency.it

Buffon Nazionale? Non proprio: l’Italia saluta il portiere, che dirà addio anche alla Juventus. Costacurta se lo aspettava, ma la fine della carriera in azzurro ha colto molti di sorpresa

Gianluigi Buffon dice addio alla Juventus ma, per ora, non al calcio giocato. Oltre alla fine della sua avventura con la Juve, ha annunciato anche i saluti ufficiali con la Nazionale. Ha colto di sorpresa un po’ tutti tra tifosi dell’Italia e Federcalcio. Tutti, ma non Alessandro Costacurta, subcommissario che sta lavorando alla rifondazione della squadra azzurra. «Mi aspettavo questa uscita da parte di Buffon, le dichiarazioni degli ultimi tempi lo facevano intendere. Non sono rimasto sorpreso» è quanto ha detto Costacurta dopo l’addio ufficiale all’Italia. E pensare che Italia-Olanda si giocherà il 4 giugno proprio all’Allianz Stadium che negli ultimi sette anni ha visto Buffon protagonista in più di una circostanza. Non sarà la sua passerella finale, ormai ha scelto così e la sua decisione ha fatto storcere il naso a tante persone.

Perché Buffon ha lasciato la Nazionale, a cui fino a poche settimane fa era legatissimo? Probabilmente le sue dichiarazioni e le sue uscite degli ultimi tempi non lo hanno reso quel campione amato trasversalmente che pensava di essere. Non a caso, sui social sono uscite molte critiche alla sua nuova convocazione con l’Italia di Gigi Di Biagio e questo non è andato giù allo stesso Buffon. Il retroscena dietro alla fine della sua avventura con l’Italia riguarda proprio le ultime convocazioni, le prime post fallimento playoff. Si è sentito abbandonato nelle critiche ricevute a marzo e alcuni cambiamenti nello staff dirigenziale della Nazionale lo avrebbero convinto a dire addio. Eppure Italia-Olanda era il Buffon day perfetto, la FIGC aveva organizzato tutto perché fosse la partita cucita addosso al portiere della Juventus. Non sarà così, a meno di ripensamenti che, per quanto difficili, non sono da escludere.