Connettiti con noi

2015

Inter-PSG, intesa verbale per Lavezzi

Pubblicato

su

Attenzione, però, alla concorrenza di Milan e Juventus

Sfugge alle domande dei colleghi che gli chiedono se si trasferirà in Italia: «Non posso parlare» e sorride Ezequiel Lavezzi, al centro di un intrigo di mercato. Ieri c’è stato, infatti, un vertice dell’Inter con il Paris St Germain: presenti Erick Thohir e lo sceicco Hamad Bin Khalifa Al Thani. Il club parigino si è ripromesso di capire bene le intenzioni dell’attaccante e che troverebbe senza problemi un accordo con quello nerazzurro, nel caso in cui il Pocho decidesse di cambiare aria. Stando a quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, c’è insomma una buona parola tra le parti. A pranzo, però, si è parlato anche di Gregory Van der Wiel e Adrien Rabiot. Sarebbe più semplice prenderlo a parametro zero per la prossima stagione, ma non è da sottovalutare la concorrenza di Juventus, Barcellona e Premier League.

INTRIGO – Secondo Tuttosport la partita vera si giocherà a gennaio, quando l’agente Alejandro Mazzoni arriverà a Milano per raccogliere offerte: domenica 10 è atteso a San Siro in occasione della sfida Inter-Sassuolo. La società nerazzurra farà la sua proposta, ma arriverà pure dal Milan: l’amministratore delegato Adriano Galliani ha convocato l’agente a Casa Milan. Non è da escludere che il club rossonero ci stia pensando per colmare il vuoto che Alessio Cerci è destinato a lasciare, visto il suo rendimento insoddisfacente. Decisiva sarà la volontà di Lavezzi, con cui va trovato l’accordo: il Pocho vuole 4,5 milioni di euro di ingaggio, troppi per i parametri nerazzurri. Altri particolari sono stati forniti dal Corriere dello Sport, secondo cui ieri l’Inter avrebbe sondato ieri il terreno con il direttore sportivo Olivier Letang e con il vice direttore generale Frederic Longuépée.