Connettiti con noi

Capello: «Conte e Sarri, ma quali tradimenti. Higuain sarà un plus alla Juve»

Pubblicato

su

fabio capello

Fabio Capello parla di Conte, Sarri, Inter e Juve: le parole dell’allenatore sui due cambi di panchina che hanno rivoluzionato la Serie A

L’allenatore Fabio Capello ha parlato della rivoluzione di panchina in Serie A e soprattutto dell’approdo di Sarri alla Juve e Conte all’Inter.

TRADIMENTI«I tradimenti di Conte e Sarri? Macché tradimenti, siamo professionisti… Chiedete al grande uomo del Triplete, Mourinho: mai una squadra che non sia il Chelsea… E poi andò al Manchester United… Bisogna solo dare il meglio dove si è, dove si sarà giudicati per il gioco e i risultati. Anzi, prima i risultati poi il gioco. Se giochi a dare la palla al portiere che ne tocca venti e il centravanti cinque eppoi dici ‘possesso palla superiore’ perché tieni la palla nella tua metà campo… Ma fammi un piacere».

CONTE INTER«Conte lo cercavano in molti, se ha scelto l’Inter c’è un motivo: ho lavorato con Suning, ha un potenziale economico di altissimo livello e giuste ambizioni. La mia esperienza dice che c’era bisogno di Marotta e Marotta è arrivato per dargli un plus e conoscenza da vertice».

SARRI JUVE «Sarri dovrà far fare a CR7 quello che al Chelsea faceva Hazard. Higuain al Real Madrid l’ho portato io… È un ragazzo ch’è andato in confusione, ha perso la stima in se stesso ma credo che se resterà alla Juventus sarà facile recuperarlo, un plus per Sarri».

GUARDIOLA – «Guardiola non ci ha nemmeno pensato, mai, a lasciare Manchester dove ha una squadra fortissima, la mia favorita l’anno scorso, e lavora per un City vincente, tant’è che vorrebbe Koulibaly… Klopp insegna».