Connettiti con noi

Champions League

Chelsea, Tuchel: «Zenit? Ci siamo dimenticati di essere i più forti»

Pubblicato

su

risultati e classifica premier league
Ascolta la versione audio dell'articolo

Thomas Tuchel, allenatore del Chelsea, ha commentato il pareggio subito in extremis in Champions League contro lo Zenit

Thomas Tuchel, allenatore del Chelsea, ha commentato il pareggio subito in extremis in Champions League contro lo Zenit. Le sue dichiarazioni in conferenza stampa.

PARI CON LO ZENIT – «Hanno giocato esattamente come pensavamo con qualità negli spazi che gli abbiamo concesso in contropiede. Dobbiamo fare le nostre cose al massimo livello e se lo facciamo ottieni una partita come quella dei primi 15 minuti. Il nostro atteggiamento cambia quando andiamo in vantaggio e questo è qualcosa che non abbiamo mai fatto e non dovremmo mai fare. Dobbiamo chiudere la porta e ridurre al minimo i rischi. Abbiamo bisogno di un livello più alto di sprint, corse e concentrazione. Una volta in vantaggio abbiamo smesso di fare le cose che stavamo facendo. Come se ci fossimo dimenticati di essere la squadra più forte. Ogni volta che iniziamo a gestire i risultati, veniamo puniti. È successo contro il West Ham e oggi. La reazione è stata buona ma una volta che torniamo in vantaggio, lo regaliamo di nuovo. Giochiamo la palla non attaccando con la stessa aggressività e fame di prima. Se sei allenatore del Chelsea e hai subito 6 gol in 2 partite non puoi essere felici. In questo momento è così, per non parlare delle prestazioni individuali. Nessuno può essere felice».